Caressa sul derby: «Preferisco Inzaghi a Spalletti. Pippo lo definisce un genio…»

Caressa
© foto Lazio News 24

Mancano cinque giorni al derby ma la sfida sta entrando nel vivo. Delle due squadre romane ha voluto parlare Fabio Caressa, all’interno del suo solito intervento del martedì su Sky Sport 24: «Tra Inzaghi e Spalletti prendo il laziale. In quella famiglia c’è sempre stata grande fiducia in se stessi, una grande considerazione dovuta ad una realtà molto protetta. Ieri ad esempio Pippo ha parlato molto bene di Simone dicendo che è un genio. Da piccoli i due fratelli giocavano contro: uno faceva l’Inter, l’altro la Roma. Poi sono finiti al Milan e alla Lazio. Spalletti invece non è ancora riuscito a far arrabbiare i suoi».

Poi sui duelli in campo: «Tra Immobile e Dzeko? Prendo Dzeko, potrebbe essere decisivo anche nel derby».

Infine sulle barriere e sugli impianti di Roma: «Se sei tifoso e non vai a tifare la tua squadra nell’anno in cui puoi vincere lo scudetto, non sei allora un vero tifoso. Il tuo amore da tifoso deve prevalere, poi fai anche la battaglia dei principi. Tutta questa nostalgia poi non la capisco. C’erano le scenografie una volta è vero, ma anche gli scontri, i rinvii, Paparelli… Questa città non può non avere stadi di proprietà. Non è un problema di questura, ma di strutture. Chi mai verrà ad investire in questa città se ci vogliono due anni per approvare un progetto? Quando un cittadino vota un amministratore lo fa per far sì che le cose si facciano. Sono passati 60 anni dalla costruzione dell’Olimpico. Roma non può non avere un impianto sportivo nuovo. È una cosa scandalosa»