Canigiani: «Il quarto posto darebbe più soldi del quinto. La maglia bandiera non tornerà, ma…»

lazio roma tifosi curva nord
© foto www.imagephotoagency.it

Ha parlato questa mattina il responsabile del marketing biancoceleste, Marco Canigiani che ha svelato alcune novità per il futuro

Per parlare delle novità che la Lazio riserverà ai propri tifosi, è intervenuto sulle frequenze di Radiosei il responsabile del marteking biancoceleste, Marco Canigiani: «Per quanto riguarda la differenza il market pool cambia un pochino tra quarto e quinto posto: la quarta prende più soldi rispetto alla quinta e alla sesta. Arrivare quarti significa anche avere una percentuale più alta quando si va avanti nella competizione, perché dopo ogni turno viene ricalcolato il market pool. Ci sono anche delle ripartizioni legate ai diritti tv, ma là non cambia nulla tra arrivare quarti e quinti perché si calcola per fasce». Sullo sponsor Seleco e maglia bandiera: «Il contratto per lo sponsor prevede un anno con opzione per altri due anni. Le cifre sono quelle comunicate: 4 mln più bonus già raggiunto perché ci siamo qualificati in Europa. Maglia prossimo anno? Le presenteremo prima dell’inizio della stagione, tra un mese. La maglia bandiera non ci sarà, però l’arrivo della Sèleco perfeziona quanto deciso un anno fa. Ogni anno cerchiamo di personalizzare le maglie in modo di renderle appetibili. Ci sarà una maglia personalizzata per l’Europa League molto bella che ricorderà qualcosa del passato». Infine sulla campagna abbonamenti e Supercoppa Italiana: «C’è questa fase speciale che scade sabato 28 maggio. Ci sono ancora tante promozioni disponibili. Dal 5 giugno parte la campagna abbonamenti tradizionale in cui ci saranno altre promozioni. Sulla Supercoppa invece dobbiamo aspettare la Juve. Se dovesse vincere la Champions poi dovrebbe giocare l’8 agosto la finale di Supercoppa Europea. In tal caso la finale di Supercoppa Italiana prevista per il 12 o il 13 agosto slitterebbe. Dove si giocherà non lo sappiamo ancora. Ritiro?Le date non sono state ancora comunicate, più o meno il weekend dell’8 e 9 luglio».