Connettiti con noi

Hanno Detto

Caleta Car: «Il mio ultimo periodo è stato difficile, con la Lazio sarà dura»

Pubblicato

su

Caleta Car, difensore del Marsiglia, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della gara di domani contro la Lazio

Il difensore del Marsiglia, Caleta-Car, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia del match di domani sera in Europa League contro la Lazio.

«Come sto fisicamente? Mi sento molto bene. Penso di essere di nuovo in forma. Sono stati mesi difficili ma adesso sono molto felice di aiutare la squadra».

SULL’ULTIMO PERIODO – «È stato un periodo difficile. Mi sto godendo tutto. Sono diventato papà, ma è stato difficile avere fiducia in me stesso. Sono felicissimo di giocare con i miei compagni al Velodrome, di avere la fiducia del mister e di fare i contenti i tifosi».

SULLA SUA CONSIDERAZIONE COME TITOLARE – «Sono stato fermo per tanto tempo. Ma quando si gioca è tutto più facile. Ho ritrovato fiducia e sono preparato al meglio per poter giocare. Non vedo l’ora di continuare così».

SUL MATCH DI ANDATA CON LA LAZIO – «Due settimane fa è stata una partita importante, entrambe potevamo vincerla. Sappiamo che le squadre italiane sono molto tattiche. La Lazio verrà qui per vincere. Noi vogliamo avvicinarci al Galatasaray e quindi alla testa del girone. Sarà importante prendere i tre punti non importa come. Con i nostri tifosi ci sarà una bella atmosfera. Dovremmo essere più efficaci sotto porta. Loro concedono poco e noi dobbiamo essere più bravi».

SUL NUOVO MODULO – «Quando è arrivato Sampaoli abbiamo giocato a 3. Non ero abituato, ma adesso lo conosciamo bene e tutti conosciamo le nostre posizioni. Funziona molto bene questo sistema. Se devo scegliere mi trovo meglio al centro ma posso giocare ovunque».

SUL PRECEDENTE COL SALISBURGO – «Abbiamo giocato contro la Lazio e abbiamo vinto. È stata una partita incredibile finita 4-1. Una delle più belle partite della mia vita».

SU IMMOBILE – «In quell’occasione ho visto quanto è forte Immobile. Si muove sempre ed è difficile da marcare. È uno dei migliori attaccanti al mondo».

SU BASIC – «Sono felice che sia arrivato in un grande club come la Lazio, spero che possa fare buone cose ancora meglio di quando stava al Bordeaux. Ci ho parlato dopo la partita d’andata e mi ha detto che si sta trovando bene».