Calenda: «Decreto salva calcio? Manvora fatta per compiacere Lotito»
Connettiti con noi

Hanno Detto

Calenda: «Decreto salva calcio? Manvora fatta per compiacere Lotito»

Pubblicato

su

Carlo Calenda, leader di Italia Viva, ha parlato con toni molto duri in Senato del decreto salva calcio. Le sue parole

Carlo Calenda ha usato toni molto duri verso coloro che hanno deciso di “aiutare” il mondo del calcioquello che ha parlato in sede di dichiarazione di voto nell’Aula del Senato.

PAROLE«L’Italia è la grande nazione europea con più giovani che non studiano e non lavorano. Vi avevamo proposto di concentrare il taglio del cuneo fiscale sugli under 30 e di raddoppiare gli stanziamenti per le borse di studio. Non avete fatto assolutamente nulla, in compenso, avete voluto compiacere Salvini. Vorrei capire il senso di anticipare la pensione di qualche anno a persone che poi dovranno pagare decine di migliaia di euro per curarsi o per mantenere i figli che non hanno ricevuto un’istruzione adeguata. Siccome in Italia il 50% dei giovani non apre un libro, avete pensato bene di ridimensionare l’unico strumento che incentivava la lettura. Però per compiacere il Senatore Lotito avete dilazionato il pagamento di 889 milioni di euro di oneri alle squadre di calcio. Non ai ricercatori, alle imprese, agli artigiani o ai lavoratori. Alle squadre di calcio. Una volta, nella vostra retorica, c’era almeno il libro insieme al moschetto, oggi soltanto ‘pizza e calcio’».

Copyright 2023 © riproduzione riservata Lazio News 24 - Registro Stampa Tribunale di Torino n. 46 del 07/09/2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - PI 11028660014 Editore e proprietario: Sport Review s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a S.S. Lazio S.p.A. Il marchio Lazio è di esclusiva proprietà di S.S. Lazio S.p.A.