Connettiti con noi

Calciomercato

Pedullà: «Zaza, Lasagna e Kalinic non piacciono alla Lazio. E Kurzawa…»

Pubblicato

su

Calciomercato Lazio, Alfredo Pedullà ha fatto chiarezza su tanti nomi che gravitano in orbita Lazio. Da Kurzawa a Zaza: il punto

Sono tantissimi i nomi fatti per il mercato della Lazio. Come spesso succede, molti sono frutto di indiscrezioni sbagliate o senza fondo di verità. A fare chiarezza è Alfredo Pedullà – noto esperto di mercato – che ha spiegato:

NOMI – «Nomi improbabili accostati alla Lazio. Simone Zaza non è un obiettivo, non ha le caratteristiche che chiede Maurizio Sarri e non ci sono margini per uno scambio con il Torino. Se i granata, facciamo un esempio, fossero interessati a Lazzari, proporre Zaza non porterebbe a una definizione dell’affare (anzi). Il discorso vale per Kalinic, 34 anni da compiere, e anche per Lasagna che è più un contropiedista piuttosto che una prima punta». 

TERZINO – «Per la fascia sinistra hanno detto e scritto che Sarri sia rimasto stregato da Kurzawa, esterno in uscita dal Paris Saint-Germain: non è vero. Sarri lo aveva bocciato già qualche anno fa, quando era alla Juve gli avevano proposto uno scambio con De Sciglio ma lui si oppose. Se Kurzawa arriverà, non sarà certo per una sua richiesta. A Sarri piace molto Emerson Palmieri, ora a Lione, e spera di averlo la prossima estate. E ha espresso un buon giudizio su Reinildo Mandava, in scadenza con il Lille e apprezzato anche dal Napoli».