Connettiti con noi

Campionato

Caicedo ritrova la Viola: dal rigore della discordia al corteggiamento dei gigliati

Pubblicato

su

Lazio, Caicedo ritrova la Viola: dal rigore di luglio al corteggiamento sul mercato

Felipe Caicedo ritrova la Fiorentina, la squadra contro la quale dopo il lockdown fu abile a guadagnare il calcio di rigore che Immobile trasformò per il temporaneo 1-1 allo stadio Olimpico ormai cinque mesi fa. Il penalty assegnato nell’ultimo confronto al “Panterone” dall’arbitro Fabbri per l’uscita impavida del portiere dei toscani Dragowski ha sì avviato la vittoria per 2-1 (la rimonta venne completata da una rete di Luis Alberto) ma ha anche complicato il rapporto dell’ecuadoregno con i direttori di gara, che faticano a fischiare falli al numero 20 biancoceleste. A cui la Fiorentina ha però strizzato l’occhio di recente sul mercato: i gigliati sono alla ricerca di un attaccante che possa alternarsi con Vlahovic senza però relegare il giovane talento costantemente in panchina. Il rapporto di Caicedo con il tecnico biancoceleste è però sempre stato più forte anche delle piccole incomprensioni ed è probabile che l’ex Espanyol possa partite nuovamente dal primo minuto nel turno infrasettimanale.