Cagliari, Maraner: «La Lazio ci ha incartato, la loro qualità ci ha mandato spesso a vuoto»

cagliari lazio
© foto www.imagephotoagency.it

Il vice allenatore di Rolando Maran, Christian Maraner, ha analizzato in conferenza stampa la sconfitta del Cagliari con la Lazio

Al termine di Cagliari-Lazio, il vice dell’allenatore Rolando Maran, Christian Maraner, ha analizzato la sconfitta nel corso della conferenza stampa. Ecco le sue risposte alle domande dei cronisti presenti: «Più che sugli aspetti tattici mi soffermerei sulla qualità dell’avversario. Il mister ieri aveva parlato di partita difficile e che dovevamo mettere in campo qualcosa in più. Il primo tempo non ci siamo riusciti per merito della Lazio, il secondo tempo invece sì grazie a una maggiore determinazione. Potevamo raddrizzarla, ma non è stato così. Ci hanno incartato, la loro qualità ci ha mandato tante volte a vuoto e questo ci ha portato a subire, una squadra che ha grande palleggio e tecnica. Nella ripresa è arrivato qualche segnale importante. Non credo che il Cagliari sia rilassato, volevamo chiudere la pratica salvezza nonostante nelle ultime giornate abbiamo giocato contro Roma, Lazio e Napoli».

SECONDO TEMPO – «Nel secondo tempo c’è stata la voglia di rimetterla in piedi. I ragazzi volevano regalare ai tifosi un risultato diverso. Pellegrini è un ragazzo giovane che sta lavorando e ha margini di crescita enormi. Su Barella si sono sprecate parole e non devo aggiungere altro, è un patrimonio importante per il Cagliari. Sono felice del ritorno di Castro. E’ stato sfortunato per l’infortunio, continuerà sulla strada giusta».