Bombardini: «Lazio penalizzata, stava facendo cose importanti»

© foto @Calcionews24

L’ex giocatore di Roma, Atalanta e Bologna, Davide Bombardini, è intervenuto in esclusiva ai microfoni di Calcionews24.com

Raggiunto dai microfoni di Calcionews24.com, Davide Bombardini – ex giocatore di Roma, Atalanta e Bologna – ha analizzato la possibile ripresa della Serie A e non solo. Ecco un estratto del suo intervento:

QUI L’INTERVISTA INTEGRALE

Stavamo assistendo ad un campionato equilibrato. Ci sarà qualche squadra che cambierà volto dopo lo stop per l’emergenza Coronavirus?
«Le più penalizzate saranno Lazio e Atalanta perché erano le due squadre che stavano meglio, anche moralmente. La Lazio stava alla grande, stava capendo che poteva farcela a vincere questo campionato. Poteva essere la sorpresa di questo anno calcistico. Però sono ancora tutte lì, si riparte da come si era finito. Lazio e Juve sono distanti un punto, poi c’è anche l’Inter».

Nella tua parentesi a Bologna sei stato allenato da Sinisa Mihajlovic, che ha mostrato una grande forza umana dopo la malattia. Cosa ci dici di lui?
«Un allenatore di grande personalità, la stessa che ha mostrato anche da giocatore. La sua forza, la personalità, è quello che ti trasmette. Infatti quest’anno il Bologna ha avuto due facce: quando c’era Sinisa e quando non c’era; diciamo che nella prima parte non poteva essere sempre presente. Con lui in panchina la squadra è cambiata, si nota la differenza».

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

Privacy Policy