Basta: «Non sono sorpreso da questo avvio, ora c’è serenità nello spogliatoio. Inzaghi? Siamo in sintonia su tutto»

© foto www.imagephotoagency.it

Nella passata stagione non ha giocato quasi mai e in queste prime undici giornate è stato il più delle volte indisponibile. Dusan Basta è tornato a disposizione con il Sassuolo e si è ripreso la fascia destra grazie ad un’ottima prestazione. Domani a Napoli dovrebbe giocare come centrale di destra in una difesa a tre, nonostante quello non sia il suo ruolo.
Il serbo ai microfoni di sportklub.rs, racconta le sue sensazioni sulla nuova Lazio di Inzaghi: «Siamo soddisfatti per questo momentaneo quarto posto e del modo in cui la stagione è iniziata. Non sono sorpreso da questi risultati, perché dobbiamo pensare soltanto ad arrivare più in alto possibile. La squadra ha qualità, in questa stagione non abbiamo nessuna competizione europea, così ci stiamo concentrando bene sul campionato. Lo spogliatoio ha ritrovato serenità ed armonia, adesso ci aspetta la sosta, ma prima abbiamo una sfida complicata».

IL RAPPORTO CON INZAGHI E GLI ALTRI SERBI – «Il rapporto con il mister è ottimo, stiamo dando tutti la massima disponibilità e siamo d’accordo su tutto. Anche i tifosi stanno tornando piano piano allo stadio e questa è una buona notizia. Ci aspettiamo che siano sempre di più perché abbiamo bisogno del loro supporto nel corso della stagione. Quando sei in casa e loro ti supportano, sicuramente diventa molto più facile vincere. Connazionali? E’ bello quando il club ha così tanti tuoi connazionali. Qui siamo una grande comunità, Roma è una bella città con tante opportunità fuori dal campo. Passo molto tempo con Filip (Djordjevic, ndr), solo perché ci conosciamo ormai da tanto».