Atalanta, Gomez: «Non so se si tornerà a giocare, prima l’Italia deve rimettersi a posto»

© foto Roma 19/10/2019 - campionato di calcio serie A / Lazio-Atalanta / foto Insidefoto/Image Sport nella foto: esultanza gol Alejandro Gomez

Atalanta, le parole del Papu Gomez in merito a quanto sta accadendo in Italia e soprattutto nella città di Bergamo

L’Italia è ancora stretta nella morsa del coronavirus e così anche il mondo del calcio è ormai fermo da due settimane. Bergamo è una delle città maggiormente colpite. Queste le parole del Papu Gomez in merito ai microfoni di Sky Sport.

«Non so se si tornerà a giocare, se lo si farà in estate o fra qualche mese. Prima il Paese deve rimettersi a posto. Il mio stato d’animo non è al top, ma bisogna cercare di essere ottimisti anche se ogni giorno arrivano brutte notizie. Non c’è altro da fare che rimanere a casa e aspettare che tutto questo possa finire, spero presto. In questi ultimi 4 anni come Atalanta abbiamo reso felice una città intera, ma quello che stiamo vivendo in questo periodo è qualcosa di terribile, che non riesco ancora a capire. Siamo il Paese con più contagiati dopo la Cina, è strano. In questo periodo uno dovrebbe essere felice, orgoglioso di quello che sta facendo con la propria squadra, ma invece dobbiamo guardare altro e pensare alle famiglie che soffrono».

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

Privacy Policy