Palombi, l’ag.: «Inzaghi lo valuterà ad Auronzo». E sul rinnovo…

palombi lazio rinnovo
© foto Lazio News 24

Manfredonia, procuratore di Palombi, ha chiarito la situazione del suo assistito parlando della questione rinnovo e della chance ad Auronzo

La Lazio non ci ha pensato un attimo. Simone Palombi è stato subito controriscattato, prenderà parte al ritiro di Auronzo di Cadore. La speranza del calciatore è di restare a Roma per la stagione 2017/18. Simone Inzaghi finalmente potrà valutarlo da vicino, ha qualche settimana di tempo per fare le proprie valutazioni. Nulla è da escludere, la cosa certa è che il bomber di Tivoli ha la stima di tutta la società. «Stiamo valutando il rinnovo: il ragazzo vuole assolutamente affermarsi con la maglia della Lazio anche in futuro», ha assicurato il suo agente Andrea Manfredonia ai microfoni di Radio Incontro Olympia. Il procuratore ha continuato, chiarendo meglio la situazione: «La dirigenza vuole valutarlo nel ritiro di Auronzo. Il mister lo conosce benissimo dalla Primavera. Sono sicuro troveranno un altro giocatore, magari già pronto per la prima squadra grazie all’ottima esperienza con la Ternana. Inzaghi inoltre è un valore aggiunto per i giovani: vuole creare un gruppo forte per far capire ai nuovi cosa vuol dire vestire la maglia biancoceleste. Lotito? E’ un personaggio particolare: mi sono abituato a trattare con lui. Ha idee chiare che hanno cambiato il calcio, lo hanno fatto crescere».

KEITA E BIGLIA – Una battuta infine sui calciatori le cui mancate cessioni stanno tenendo in standby il calciomercato capitolino: «Il senegalese credo che andrà via: gli acquirenti non mancano ma il mercato principale del senegalese è quello italiano. Spero che la Lazio lo ceda per monetizzare e non perderlo a zero. Biglia? E’ un giocatore unico, difficile da sostituire. Non esistono molti giocatori con quelle caratteristiche. Sicuramente serve un giocatore pronto, con esperienza nel campionato italiano. Badelj è un ottimo profilo che incarna quello che i biancocelesti stanno cercato. Mercato in Serie A? Mi aspetto un campionato più equilibrato. Ci sarà un rafforzamento delle squadri concorrenti della Juventus e speriamo anche della Lazio. Le milanesi devono accorciare questo gap con le prime tre. Il Napoli è quello più vicino ai bianconeri e meritava per il gioco espresso il secondo posto».