Connettiti con noi

Editoriale

Var centralizzata in Serie A, ma forse il problema non era questo

Pubblicato

su

La Lega Serie A apre le sue porte alla sala VAR centralizzata che coordinerà ed esaminerà tutte le partite di campionato

La novità tecnicamente più succosa emersa dall’Assemblea di Lega svoltasi ieri è senza dubbio l’introduzione di una sala VAR centralizzata. Non più dunque arbitri confinati in angusti pullman o in sale arrabattate qua e là. All’orizzonte la nascita di una struttura unica e moderna che possa fungere da riferimento e collante per tutte le partite della Serie A.

Tutto bellissimo, ma sarà davvero un salto di qualità per il nostro massimo campionato? Lo sarà sicuramente per il confort della classe arbitrale, non più costretta a viaggi in giro per lo Stivale, e di conseguenza anche configurando un evidente risparmio dal punto di vista economico. Comodità a parte, però, ciò che davvero sta a cuore a tutti gli amanti del calcio è l’innalzamento del livello tecnico delle decisioni.

Troppi gli errori e le incongruenze: accettabili per un direttore di gara “on field”, decisamente meno per chi osserva un monitor in diretta e in replay. Se la VAR centralizzata presupporrà una migliore uniformità di giudizio, allora sì che potrà rivelarsi apprezzabile sviluppo.

LEGGI L’EDITORIALE COMPLETO SU CALCIONEWS24

Advertisement