Una Lazio al cardiopalma batte la Fiorentina 3-1. La sblocca Keita poi le reti di Milinkovic e Anderson

© foto www.imagephotoagency.it

La Lazio conquista i primi tre punti del 2016 vincendo contro la Fiorentina. In una gara mozzafiato incerta fino all’ultimo minuto, il vantaggio nel primo tempo con il gol di Keita. Nel secondo tempo arriva nel finale il raddoppio di Milinkovic ma un errore di Berisha rimette in gioco la Fiorentina con il gol di Roncaglia. A chiudere la gara arriva la rete di Felipe Anderson. 

 

Primo Tempo – Subito un brivido per la Lazio al Franchi, la Fiorentina è pericolosa al 2’: traversone di Alonso per Kalinic che si avventa sulla palla, salva tutto Hoedt. Un minuto dopo ancora viola pericolosi con una punizione di Mati Fernandez che termina di poco sopra l’incrocio dei pali. Fino alla metà della prima frazione di gioco il pallino del gioco è in mano alla squadra di casa. Al 27’ primo squillo dei biancocelesti, Keita in profondità decide di non metterla in mezzo e il suo tiro centra in pieno Tatarusanu, una buona occasione sprecata. Ancora una buona occasione per i ragazzi di Pioli un minuto dopo con Milinkovic-Savic, il suo tiro disturbato da Gonzalo termina fuori. La Lazio ha preso fiducia e costringe la Fiorentina nella sua metà campo, un’altra buona occasione arriva dagli sviluppi di un corner, colpo di testa di Milinkovic, Astori salva tutto mandando la palla in calcio d’angolo. Allo scadere del primo tempo arriva il vantaggio della Lazio con un bellissimo gol di Keita Balde Diao servito benissimo da Djordjevic con il destro fulmina l’estremo difensore viola e porta la Lazio in vantaggio. La prima frazione di gioco termina con il vantaggio biancoceleste per 1-0.

 

Secondo Tempo – Il primo squillo della gara nella seconda frazione di gioco arriva al 12’ con un tiro di Marcos Alonso che però finisce largo dalla porta difesa da Berisha . Al 17’ ancora viola pericolosi con un tiro dalla distanza di Mati Fernandez che termina alto sopra la traversa. A metà della ripresa la squadra di Pioli soffre, la Fiorentina ha preso le misure ai biancocelesti che non riescono più a ripartire. Al 25’ occasione per la squadra di casa su punizione da buona posizione, calcia Marcos Alonso, nessun problema per Berisha. Al 28’ Lazio in avanti ma il cross di Keita termina tra le braccia di Tatarusanu. Al 29’ Fiorentina vicino al gol del pareggio con il neo entrato Rossi, salva tutto Berisha; nell’azione successiva traversone pericoloso di Pasqual salva tutto Hoedt. Qualche minuto dopo proteste della Fiorentina che reclama un calcio di rigore per l’intervento di Mauricio su Kalinic, Rizzoli lascia proseguire. Al 40’ occasione macroscopica per la Lazio per chiudere la gara, bella azione di Candreva che arriva in area, serve Matri che a tu per tu con il portiere non da potenza al tiro che finisce senza problemi tra le braccia di Tatarusanu.  Al 43′ Berisha salva il risultato con una grande parata su Pepito Rossi Al 47′ arriva il raddoppio della Lazio, dopo una serie di rimpalli in area la palla arriva a Milinkovic-Savic che con il sinistro batte Tatarusanu. Solo un minuto dopo i viola tornano in partita, Berisha fa un clamoroso errore sulla conclusione di Roncaglia che finisce in rete. Al 50′ finalmente la Lazio chiude la gara grazie al gol di Felipe Anderson che a tu per tu con il portiere non può sbagliare. La gara finisce con la vittoria della Lazio per 3-1.