Tare: «Vogliamo essere protagonisti. Questione di giorni per i rinnovi di Milinkovic e Immobile»

tare
© foto www.imagephotoagency.it

Igli Tare – ds della società biancoceleste – ha parlato così a pochi minuti dal fischio di inizio tra Lazio e Apollon

La Lazio scende in campo per la partita inaugurale di Europa League. Una stagione che inizia per recuperare agli errori e dimostrare di aver imparato dagli stessi. La nuova avventura della squadra di Inzaghi parte contro l’Apollon Limassol, sul campo dell’Olimpico. A pochi minuti dal fischio di inizio, il ds Tare ha rilasciato le seguenti dichiarazioni davanti alle telecamere di Sky Sport: «Vedendo l’esperienza che abbiamo avuto l’anno scorso con gli infortuni di alcuni giocatori fondamentali, questa stagione è stato fatto un mercato mirato a prevenire questi inconvenienti. Quest’anno abbiamo dichiarato da subito di voler essere protagonisti, non ci nascondiamo. Purtroppo le partite con Napoli e Juve non sono andate bene, ma nelle ultime settimane abbiamo parlato tantissimo e sono convinto che faremo una grande stagione».

CAICEDO e CORREA  – «Caicedo ha un ruolo difficile, capisco che non è facile farsi trovare sempre pronto quando viene chiamato in causa. La gente poi non gli sta perdonando nulla. Ma è un ragazzo umile, che ha sempre dato il massimo e si è sempre fatto trovare pronto. Sarà fondamentale quest’anno. Correa sarà molto utile a partita in corso, perché salta l’uomo molto facilemente. Deve ancora imparare ad attaccare meglio gli spazi. Serve ancora pazienza affinché si integri bene nel gruppo. Felipe Anderson andava sostituito con un giocatore dalle stesse caratteristiche. Anzi, Correa è anche molto più fisico. Sarà un acquisto che ci darà tante soddisfazioni. I rinnovi di Milinkovic e Immobile? È una questione di giorni».