Spadafora: «Partite in chiaro? Stiamo trovando un accordo importante»

© foto www.imagephotoagency.it

Vincenzo Spadafora, Ministro dello Sport, ha parlato tramite una diretta Facebook per fare il punto anche sulle partite in chiaro

Il Ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, ha parlato ai cittadini italiani tramite una diretta Facebook. Ecco alcuni stralci delle sue parole:

PARTITE IN CHIARO – «Grazie al bel lavoro svolto dal mio ufficio siamo a buon punto per trovare un accordo importante che metta insieme tutto. Non per tutte le partite, ma per alcune ci stiamo riuscendo. C’è Sky, poi la Rai, Mediaset e Dazn, non è una partita facile».

SPORT DA CONTATTO E SERIE A – «Dobbiamo essere prudenti se non vogliamo ritrovarci come qualche settimana fa, quando non potevamo uscire da casa. Il ministero della salute ha chiesto di controllare la settimana prossima la curva dei contagi alla luce delle ultime riaperture, anche dei confini. Siccome mi rendo conto che alcuni centri rischiano di non riaprire, ho chiesto in quel Consiglio dei Ministri di prolungare l’indennità ai lavoratori sportivi che non potranno riaprire, spero soltanto per giugno e quindi di poter ripartire a luglio con tutta l’attività sportiva. Non fate l’esempio della Serie A perché in quel caso la FIGC ha adottato un protocollo rigido che mette in isolamento tutta la squadra in caso di contagio. Intanto vorrei ricordare che quando ho mantenuto la barra ferma sulla Serie A mi arrivavano tanti messaggi in cui mi veniva chiesto di farla ripartire, mentre ora arrivano messaggi in cui non si è contenti per la ripartenza. Sono stato attaccato dal mondo del calcio e mi è stato detto che ero contro, ora è paradossale che mi venga imputato il contrario». 

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

Privacy Policy