Inzaghi: «Non meritavamo di perdere, ma dovevamo chiuderla prima. Presi due gol fortuiti»

inzaghi
© foto www.imagephotoagency.it

Il tecnico della Lazio Simone Inzaghi, ha parlato della sconfitta per 2-1 contro il Genoa, arrivata nel finale

Gol nel finale di Criscito che taglie le gambe alla Lazio, sconfitta dal Genoa. Al termine Simone Inzaghi ha parlato ai microfoni di Sky Sport: «Ci mancano tanti calciatori, ma non doveva essere un alibi. La squadra non avrebbe meritato di perdere, però questo è il calcio. Sull’1-0 dovevamo essere più cattivi, con Correa e Badelj potevamo raddoppiare. Siamo stati bravi a non concedere quasi niente. C’è rammarico, i ragazzi hanno fatto una grande gara, ma siamo qui a commentare una sconfitta. Prendi un gol con un rimpallo, poi abbiamo provato a costruire qualcosa, c’è stata una buona situazione con Jordao poi è arrivato il gol di Criscito. La prestazione è stata fatta, se non chiudi le partite può succedere di tutto. Abbiamo preso due gol su situazioni fortuite. Il primo su rimpallo, il secondo su un palo interno. Badelj? Ha fatto un’ottima gara, sta sempre meglio. Non ha fatto la preparazione con noi, si sta ambientando nel migliore dei modi. Senza la parata di Radu avrebbe fatto doppietta, sono contento di lui. Potrà aumentare le sue presenze in campo. Lui e Lucas sono due calciatori di grande intelligenza. Possono giocare insieme in situazione d’emergenza, anche se da qui alla fine saremo in emergenza perenne. Anche nelle difficoltà una squadra forte deve uscirne».

CONFERENZA STAMPA INZAGHI – Il tecnico biancoceleste ha risposto alle domande dei giornalisti. Ecco il suo commento a fine gara:

Come giudica la gara dei suoi?
«Abbiamo dominato per settantacinque minuti, avremmo meritato anche il raddoppio ma questo è il calcio. Complimenti al loro portiere che si è superato in diverse occasioni. Noi invece non siamo stati bravi a chiudere la partita, serve più cinismo. Ci eravamo difesi bene, ma peccato per il rinvio di Lucas Leiva che poi ha portato al goal del pareggio».

Ci spiega il cambio di Romulo?
«E’ stato un cambio tattico, Romulo non ha accusato alcun problema».

Com’è l’umore della squadra?
«Ovviamente c’è delusione perchè non avremmo meritato di perdere. La squadra ha eseguito quello che avevo chiesto. Serve solo più cattiveria nel chiudere le partite, ci era già successo con la Juventus».