Lulic: «Ci è mancata l’esperienza. Abbiamo sbagliato tutto quello che non dovevamo sbagliare» – VIDEO

© foto LazioNews24

Al termine della disastrosa partita di Salisburgo, ha parlato ai microfoni di Sky Sport il capitano della Lazio, Senad Lulic

Harakiri incredibile della Lazio che butta alle ortiche in quattro minuti un’Europa League perfetta. Senad Lulic ha dato la sua disamina ai microfoni di Sky Sport: «Abbiamo sbagliato tutto quello che non dovevamo sbagliare. Siamo partiti bene, abbiamo fatto il gol dell’1-0. E’ inspiegabile. Basta non essere concentrato al 100% per 15 minuti per prendere 4 gol. Calo fisico? No, più mentale. Dopo l’1-1 avevamo comunque un buon risultato. E’ andato tutto storto in quei pochi minuti. Non siamo riusciti. Anche dopo il 2-1 abbiamo avuto un’occasione con Luis Alberto. Un minuto dopo hanno fatto gol loro. Mancata esperienza nel gestire il pallone ed il risultato. Abbiamo avuto un black-out».


Il capitano dei biancocelesti a Lazio Style Channel ha aggiunto: «È difficile, è inspiegabile quanto accaduto. Eravamo riusciti a passare in vantaggio, avevamo tutto nelle nostri mani. Ora dobbiamo guardare avanti, c’è poco da fare. Volevamo fortemente il passaggio del turno. Siamo stati poco concentrati in occasione delle loro reti. Ora dobbiamo riprenderci mentalmente e fisicamente, tornare ad essere la squadra che eravamo. Domenica ci aspetta il derby, conosciamo l’importanza di questa partita. Oggi volevamo fare meglio e non ottenere questa sconfitta. Abbiamo commesso errori non da Lazio, abbiamo avuto diverse occasioni, una in particolare con Luis Alberto; se avessimo segnato, sarebbe stata un’altra partita. Immediatamente dopo, gli austriaci hanno segnato e noi dovevamo gestire meglio la sfida in quel frangente, con maggior tranquillità. Abbiamo subito tanti gol, quattro sono troppi ed è giusto che sia il Salisburgo a passare il turno. Pensiamo sempre ai nostri tifosi, ci hanno seguiti ovunque ed anche oggi erano tantissimi alla Red Bull Arena. Mi dispiace per il gruppo, ma anche per i nostri sostenitori. Dobbiamo guardare avanti, perché non dobbiamo crollare mentalmente. Ci aspettano partite molto importanti in campionato e dobbiamo reagire».

Articolo precedente
paideiaParolo: «Non possiamo ancora ambire a certi traguardi. Abbiamo peccato di sufficienza…»
Prossimo articolo
Strakosha amaro: «Sul secondo gol ho sbagliato io, ma l’eliminazione è immeritata» – VIDEO