Connettiti con noi

Champions League

Rummenigge: «Abbiamo vinto l’anno scorso, puntiamo a confermarci»

Pubblicato

su

Karl Heinz Rummenigge ha parlato ai microfoni di Sky Sport in vista del match di questa sera contro la Lazio

Il direttore amministrativo del Bayern Monaco ed ex gloria calcistica Karl Heinz Rummenigge è intervenuto ai microfoni di Sky Sport in vista del match tra i bavaresi e la Lazio. Queste le sue parole:

MATCH – «Purtroppo abbiamo delle assenze, non solo a causa di alcuni infortuni ma anche per il Covid. Ma abbiamo una rosa ampia e non ci sono dubbi sul fatto che possiamo fare bene anche a Roma con la Lazio. La squadra è molto motivata, abbiamo vinto la Champions l’anno scorso e vogliamo fare bene anche quest’anno»

IMMOBILE LEWANDOWSKI – «Sono entrambi molto bravi. Immobile l’anno scorso ha fatto molto bene ed è stato il capocannoniere europeo, Lewandowski è stato il miglior giocatore del mondo. Sarà un bel confronto. Criro ha giocato nel Dortmund, non ha trovato un’annata buona lì anche perché è stato ingiustamente criticato. Quella è stata una stagione complicata per tutto il Dortmund e mi è dispiaciuto per lui. In Italia ha dimostrato tutte le se qualità, è un giocatore che può fare la differenza»

LAZIO – «Io sono un uomo che pensa positivamente, ho avuto la grande fortuna di vivere un 2020 in cui abbiamo vinto tutto. Una settimana fa ci siamo laureati campioni del mondo, mi godo il bel momento. Ho avuto una carriera nel calcio da giocatore e dirigente in cui mi è andato tutto bene. Spero che quest’anno la squadra faccia bene».

INTER – «Inter? Ho visto la partita, mi è piaciuto per il risultato. Ho fatto i complimenti al mio amico Marotta, sono contento perché i nerazzurri dopo qualche anno di sofferenza sono tornati alla grande. Adesso è la grande favorita per lo scudetto, glielo auguro di cuore. I tifosi se lo meritano. Lukaku? È bravo, ha giocato benissimo contro il Milan. Mi piace, lavora molto per la squadra, segna e fa assist. Ogni tanto viene criticato per la tecnica, ma guardate il primo assist nel derby»

MERCATO – «Abbiamo una filosofia diversa per quanto riguarda il mercato, noi non peschiamo i grandi pesci che sono costosi e sono rischiosi se non funzionano. Penso sia andata bene. Superlega? Non sono un grande tifoso, va affrontato invece il problema Covid-19. Ci mancano tanto i tifosi a livello ambientale e di cassa, il calcio sta soffrendo. Questo momento ci darà magari l’opportunità di tornare alla normalità. I grandi club hanno esagerato con le spese negli ultimi dieci anni».

LUKAKU – «E’ bravo, ha giocato molto bene col Milan, così come nelle precedenti partite. Lavora molto per la squadra, fa gol e assist: mi piace molto. Quello per l’1-0 è stato eccezionale, anche a livello tecnico, qualità per la quale viene spesso criticato».

Advertisement