RadioRadio, Agresti: «Lazio oggi inadeguata». Orsi e Vocalelli: «Segno X di fiducia»

Inzaghi
© foto Db Roma 30/09/2020 - campionato di calcio serie A / Lazio-Atalanta / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: Simone Inzaghi

Il dibattito di RadioRadio ha come tema principale l’esordio della Lazio in Champions League.

L’esordio della Lazio in Champions fa parlare i giornalisti di RadioRadio nel pomeriggio del martedì. Opinioni diverse, una è condivisa: la gara di questa sera sarà proibitiva e durissima. Ecco le parole di Orsi, Vocalelli e Agresti.

Fernando Orsi

«La Lazio vista da luglio in poi non lascia speranza per questa gara. E’ una gara di Champions, un esordio, dà grandi stimoli, speriamo che l’11 di Inzaghi li ritrovi questi stimoli, ad oggi a livello di concentrazione hanno dato poco, con la Samp ha perso a livello mentale oltre che tecnico. Non ci sono giocatori che hanno giocato in Champions nella Lazio, salvo pochissime eccezioni. Partita difficilissima, do il segno X per fiducia, però so che si tratta di una partita proibitiva, contro una squadra abituata a fare questo tipo di partite.

Alessandro Vocalelli

Faccio un grande in bocca al lupo a Simone Inzaghi che pensava come i tifosi di avere una squadra più forte, invece la Lazio è la stessa dello scorso anno con Hoedt centrale al posto di Hoedt. Parlavamo di far diventare Radu e Lulic dei panchinari, oggi sarebbero stati titolari e top player. La Lazio si è indebolita nel momento di alzare l’asticella. Il bello e il brutto della Champions è che sei su un palcoscenico internazionale ma ti confronti con delle squadre fortissime. Il BVB è una delle migliori in assoluto. Se mi chiedete un pronostico dico X per un atto di fede ma le premesse mi inquietano. Hoedt mi mette i brividi, ha guardato Quagliarella a distanza.

Stefano Agresti

Ho sentito parlare di distrazioni della Lazio e di errori di Inzaghi, io penso che il problema siano i giocatori. La coperta è corta, giocherà Marusic mezzo zoppo a destra, Ramos che sta fuori da due mesi, giocherà Fares che non è in condizione. Se hai Marusic rotto, Ramos al rientro e Hoedt fuori forma, credo giocherà Patric. Io lo penso da ieri: per me gioca Patric a destra, Luiz Felipe centrale e Acerbi a sinistra. La Lazio si presenta in una condizione inadeguata, poi tutto può succedere in una partita della vita, il BVB non è imbattibile. La Lazio si presenta onestamente in una condizione davvero di emergenza. Cambia poco negli interpreti difensivi, non sono all’altezza dell’avversario. Ho visto Djavan Anderson, inguardabile».