Torino, diversi ballottaggi per Giampaolo: Verdi vicino a Belotti

© foto Reggio Emilia 23/10/2020 - campionato di calcio serie A / Sassuolo-Torino / foto Image Sport nella foto: esultanza gol Karol Linetty

Il punto sul Torino in vista del match di domani contro la Lazio.

Dopo la prima vittoria arrivata in Coppa Italia contro il Lecce per 3-1 (gol di Lyanco e doppietta di Verdi), il Torino di Giampaolo è a caccia della prima vittoria in campionato. I granata sperano di approfittare del momento critico della Lazio, che tra giocatori a rischio di Covi (si attendono oggi gli esiti dei tamponi) ed infortuni non avrà a disposizione circa 14 elementi.

Contro i biancocelesti, il Toro giocherà con il classico 4-3-1-2. Considerando la serie di impegni ravvicinati (il tecnico Simone Inzaghi ne è ben consapevole) c’è la necessità di gestire le forze: diversi, quindi, i ballottaggi e i possibili cambi rispetto alla formazione di mercoledì in coppa.

Tra i pali, contro i salentini, si è visto il fratello di Sergej Milinkovic-Savic, Vanja. In campionato tornerà Sirigu, soggetto a diverse critiche in questo inizio di stagione ma pur sempre uno dei migliori nel suo ruolo in Serie A. In Coppa ha ben figurato il giovane Singo: il ballottaggio con Vojvoda sulla fascia destra è aperto, nonostante quest’ultimo sia una delle note liete di questo inizio granata (già due assist, per un totale di tre gol propiziati). A sinistra c’è Rodriguez.  Al centro della difesa due posti per quattro nomi: Lyanco, che viene da tre partite consecutive da titolare ed ha segnato nell’ultima sfida, Nkoulou e Bremer sono in lizza per una maglia. Più indietro nelle gerarchie Izzo, considerato un top di reparto appena due anni fa. Alla fine dovrebbe partire Bremer, per far riposare Lyanco.