Primavera – La Lazio cade in amichevole contro l’Under 19 dell’Arabia Saudita

primavera
© foto @LazioNews24

Nonostante la sosta del campionato, la Primavera biancoceleste ha disputato un amichevole, persa per 0-2 contro la selezione Under 19 dell’Arabia Saudita

Non c’è sosta per la primavera della Lazio, scesa in campo anche quest’oggi in amichevole, dopo quella infrasettimanale contro la Racing Roma. La squadra allenata da Bonatti, in attesa del big-match di sabato contro la Fiorentina, rifiata e allo stesso tempo mette minuti nelle gambe preziosi ruotando in tutti i suoi uomini. Tra i pali c’è Borrelli. La difesa è composta da Spizzichino, Baxevanos, Petro e Ceka. A centrocampo ci sono Rezzi, Bari e Folorunsho, mentre in avanti Bezziccheri e Javorcic agiscono ai lati di Al Hassan.
La selezione saudita impiega 15 minuti per passare in vantaggio, sfruttando tra l’altro uno sbaglio di Petro che spiana la strada al gol di AlOtaibi. I biancocelesti non riescono a produrre azioni degne di nota, scatenando l’ira di Bonatti. Sul finire del primo tempo, ci vuole un intervento provvidenziale di Borrelli a negare il 2-0 ancora a AlOtaibi, questa volta pericoloso su punizione.

CROLLO ANNUNCIATO – Termina la prima frazione, ma nella ripresa il copione è lo stesso, con Borrelli, chiamato ad un altra parata eccezionale, sempre su AlOtaibi. Il tecnico biancoceleste allora inserisce Portanova e Rossi, ma i risultati non sono quelli sperati, tanto che dopo tre minuti arriva il raddoppio. AlYami viene lasciato solo sugli sviluppi di calcio d’angolo e punisce la retroguardia capitolina. Successivamente l’Arabia Saudita potrebbe siglare il terzo gol sempre con AlOtaibi, ma l’attaccante si divora il tris. A risultato ormai compromesso inizia la girandola di cambi: dentro Adamonis, Spiezio, Spurio, Cardoselli, Muzzi e Beqiri, al rientro dopo la frattura alla caviglia. Resta a riposo Miceli, ancora acciaccato dopo un lieve infortunio. Nel finale prova a riaprire il match Portanova, ma la sua semi rovesciata, si perde sul fondo. Al “Fersini” termina 0-2 per l’Arabia Saudita, ora sarà importante ricaricare le pile per il big-match di sabato contro la Fiorentina. Lì sbagliare non sarà possibile.

Articolo precedente
fascettiKeita a Strakosha: «Complimenti per l’esordio in Nazionale hermano»
Prossimo articolo
lotito rinnovo inzaghiLotito: «Si alla scritta ‘Libera’ sulle maglie»