Petkovic: “Sufficientemente belli e bravi per passare il turno”

© foto www.imagephotoagency.it

Così Vladimir Petkovic ai microfoni di SkySport24 sulla vittoria casalinga contro il Borussia: “Non servivano risposte. Le risposte le abbiamo avuto dall’inizio del campionato, siamo in finale di Coppa Italia, agli ottavi in Europa League e terzi in campionato. Non concedere sbagli era fondamentale. Sono contento per la prova di stasera, ho visto la disciplina tattica al massimo. Siamo stati cinici, abbiamo sfruttato le occasioni che abbiamo avuto. Era molto importante finire senza subire gol, soprattutto per il morale. Non eravamo al 100% ma siamo stati abbastanza bravi e belli per passare il turno. Ci teniamo molto a rimanere in Europa, adesso vediamo, tra qualche settimana può cambiare tutto. Per il prossimo turno sono fiducioso. La stanchezza è comprensibilie, abbiamo avuto due giorni di riposo in meno dell’avversario. Non è successo niente abbiamo avuto qualche passo sbagliato. Tutte le squadre che lottano per i vertici tutti perdono punti. Il Milan grande società, dal grande blasone. Era obbligato a tornare sui suoi livelli; ci sono ancora tante partite, vediamo cosa succede in futuro ma sono ottimista per la mia squadra. A fine partita abbiamo giocato a tre quando l’avversario ha schierato 5 attaccanti, a quel punto bisogna coprire spazi e tenere duro. Per quanto riguarda il modulo meglio la difesa a quattro. Da risiltati migliori”.

Il tecnico bosniaco ha poi aggiunto ai microfoni di Mediaset Premium: “Dopo il match Siena avevo detto che non eravamo in difficoltà, è stata solo una giornata storta e stasera la squadra lo ha dimostrato. Non era facile, i tedeschi lottano fino all’ultimo, noi siamo stati bravi e cinici, sfruttando le prime due occasioni che abbiamo avuto”. Agli ottavi ci sarà ancora una squadra tedesca, lo Stoccarda: “E’ già la seconda volta che la incontro, speriamo di andare avanti, anche stasera abbiamo dimostrato di potercela giocare con tutti”.

Articolo precedente
Tare: “Abbiamo giocato una buona partita. Anderson? La prossima stagione…”
Prossimo articolo
La felicità di Gonzalez: “Speriamo di andare avanti, abbiamo una grande squadra”