Connettiti con noi

Europa League

Pagelle Lazio Marsiglia: Lazzari croce e delizia, serata no per Immobile

Pubblicato

su

I voti e i giudizi ai protagonisti del match valido per la terza giornata della fase a gironi di Europa League tra Lazio e Marsiglia: le pagelle

 Lazio e Marsiglia sono scese in campo allo stadio Olimpico per la terza giornata della fase a gironi di Europa League. Le pagelle dei protagonisti del match:

STRAKOSHA 6 – Salva a fine primo tempo con un grande intervento su un bel tentativo di Under. Attento anche nella ripresa in qualche occasione. Insomma, risponde presente.

LAZZARI 6 – Un’autentica scheggia sulla fascia destra. Impensierisce sempre la difesa del Marsiglia. Commette però molti errori in fase difensiva, di cui uno in fase di ripartenza che sarebbe potuto costare molto caro.

LUIZ FELIPE 6,5 – Nel primo tempo è il più pericoloso con due occasioni una dopo l’altra. Sempre attento, specie nei cross e nei calci piazzati. Provvidenziale poi nel finale su Payet.

ACERBI 6 – Soffre un po’ con Milik, specie dal punto di vista fisico. Ma comunque se la cava con esperienza e mestiere.

MARUSIC 6,5 – Praticamente perfetto in fase difensiva e molto spesso lo si vede anche in attacco. In palla.

BASIC 6 – Anche oggi mette in mostra grandi capacità di inserimento e dinamismo. Tiene bene botta per circa un’ora (57′ LUIS ALBERTO 5,5 – Qualche buona giocata, ma da uno come lui ci si aspetta di più).

CATALDI 6 – Al bacio il suo assist per Immobile a inizio ripresa. Per il resto, coordina bene la manovra, salendo di tono nel secondo tempo (77′ LEIVA 6 – Recupera un’infinità di palloni).

MILINKOVIC 5,5 – Prova a sfruttare la sua fisicità ma non gli riesce troppo spesso. Ed è forse per questo che esce a inizio ripresa (57′ AKPA AKPRO 6 – Entra e fa ciò che gli viene chiesto: recuperar palloni).

FELIPE ANDERSON 5,5 – Il brasiliano è in partita con i suoi guizzi e le sue accelerazioni, ma pecca però in precisione (57′ PEDRO 5 – Ha la palla della vittoria, ma la spreca).

IMMOBILE 5,5 – Tra sfortuna, imprecisione e un palo, spreca tante occasioni. Per lui una serata no.

ZACCAGNI 6,5- Ci mette voglia, grinta e fame. Va vicinissimo al gol nella ripresa, ma Pau Lopez. Nel complesso dimostra di poter essere utile alla causa. Ancora una volta (77′ MORO 6 – Entra bene in partita, con qualche ottimo spunto. E tra l’altro non sfrutta bene un’ottima occasione).