Le PAGELLE di Lazio Lecce: Che doppietta di Correa! Milinkovic torna al gol, Leiva visibilmente affaticato

© foto As Roma 10/11/2019 - campionato di calcio serie A / Lazio-Lecce / foto Antonello Sammarco/Image Sport nella foto: esultanza gol Joaquin Correa

Le PAGELLE di Lazio Lecce: i voti ottenuti dai giocatori biancocelesti nel match dell’Olimpico contro la squadra di Liverani

Pagelle Lazio Lecce/ Di seguito, i voti ottenuti dai giocatori della Lazio nel match contro il Lecce, terminato 4-2 in favore dei padroni di casa:

STRAKOSHA: Al 13′ interviene bene su un tiro di Babacar. Nel secondo tempo si supera ancora una volta sull’ex Fiorentina. Oggi pomeriggio sfida aperta tra Strakosha e Babacar: l’albanese para anche un rigore al senegalese. VOTO:6,5.

PATRIC: Un ‘soldatino’. Marca a uomo Babacar e in più di un’occasione lo anticipa in modo pulito. Al 64′ fa un gran salvataggio su Tachtsidis. VOTO:6,5. (71′ BASTOS: Normale amministrazione per l’angolano. Perde La Mantia in occasione della rete dell’attaccante salentino. VOTO:5,5).

LUIZ FELIPE: Solido in difesa e sicuro delle proprie capacità. Buona l’intesa tra il brasiliano e Acerbi. VOTO:6.

ACERBI: Al 15′ ‘dimentica’ Mancosu, ma fortunatamente il capitano dei salentini si divora il possibile vantaggio. Al 61′ serve una palla perfetta a Milinkovic che non sbaglia davanti a Gabriel. VOTO:6,5.

LAZZARI: Instancabile, anche se dalla sua parte Petriccione regge bene l’urto con l’esterno veneto. L’inizio della seconda frazione vede l’ex Spal imperversare sulla propria fascia di competenza cercando spesso Immobile e Luis Alberto. VOTO:6,5.

MILINKOVIC-SAVIC: Tocca numerosi palloni e rende il centrocampo capitolino ancora più dinamico. Al 55′ tenta il colpo di testa sull’inusuale assist di Acerbi, ma il serbo non inquadra la porta. Al 61′ porta il punteggio sul 2-1 in favore dei biancocelesti con un gran gol su assist di Acerbi. Causa il rigore del Lecce poi fortunatamente sbagliato da Babacar. VOTO:6,5.

LUCAS LEIVA: Al 21′ commette un fallo a dir poco ingenuo su Lapadula al limite dell’area. La stanchezza dell’ex Liverpool è evidente. VOTO: 5,5. (50′ CATALDI: Entra sostituisce Leiva in modo perfetto. VOTO:6).

LUIS ALBERTO: Subito dopo l’argentino ci pensa il numero 10 a impegnare l’estremo difensore del Lecce. Al 29′ serve un assist al bacio a Correa e l’ex Siviglia non sbaglia. Al 41′ si divora la rete del possibile 2-1. Anche nella ripresa mette in mostra tutto il proprio repertorio. VOTO:6,5.

LULIC: Si fa vedere al 25′ con un grande stacco di testa ma la palla esce alta sopra la traversa. Si propone molto spesso sull’out di sinistra cercando molto spesso il numero 17 laziale. Si dimentica di Lapadula al momento del pari pugliese. VOTO:6.

CORREA: Parte forte impegnando immediatamente Gabriel. Al 29′ apre le marcature con un gran gol dopo essere stato perfettamente servito da Luis Alberto. All’80’ segna la rete del 4-1. Doppietta per lui. VOTO:7. (85′ BERISHA: SV).

IMMOBILE: Non si ferma un attimo e fa continuamente dei movimenti per mettere in difficoltà la difesa avversaria. Al 33′ prova la conclusione in spaccata ma l’estremo difensore salentino si oppone egregiamente. Al 77′ segna il rigore del 3-1 e tre minuti dopo serve l’assist per la quarta rete di Correa. Sono 102 per l’ex Borussia Dortmund. VOTO:6,5.

ALL. INZAGHI: Davvero bella la sua Lazio contro il Lecce dell’amico Fabio Liverani. Schiera un’affaticatissimo Leiva che commette numerosi falli, ma fortunatamente effettua la sostituzione prima che il brasiliano possa commettere qualche altra ingenuità e rimediare il secondo giallo. Ora la tanto agognata sosta per recuperare le forze. VOTO:6.