Connettiti con noi

Non solo Lazio

Kishna, il padre arrestato per droga: «Non spaccio, sono già ricco»

Pubblicato

su

Il padre di Ricardo Kishna è stato arrestato per droga mentre si trovava nella sua casa a Roma. L’olandese si dichiara innocente

Guai in vista per la famiglia Kishna, in particolar modo per il padre. Nella casa di via Cassia, dove l’uomo si trovava, i carabinieri hanno trovato diverse decine di grammi di droga (hashish e marijuana). Ma quando ieri il 45enne Dinesh Kishna ha chiarito le sue generalità davanti al magistrato che doveva convalidarne l’arresto in direttissima. Ma, come riportato da ilmessaggero.it, non pochi presenti sono rimasti sorpresi dalle sue parole, ma soprattutto dal suo cognome. «Mio figlio Ricardo è un calciatore della Lazio (in prestito al Lille, ndr). Io lavoro per lui, gli faccio da manager. Guadagno 50 mila euro all’anno, non ho bisogno di spacciare».

News

video

Lazio News 24 - Registro Stampa Tribunale di Torino n. 46 del 07/09/2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - PI 11028660014 Editore e proprietario: Sportreview s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a S.S. Lazio S.p.A. Il marchio Lazio è di esclusiva proprietà di S.S. Lazio S.p.A.