Lazio, Orsini: «Calciomercato? Servono tanti Leiva». E su De Paul…

© foto As Roma 16/02/2020 - campionato di calcio serie A / Lazio-Inter / foto Antonello Sammarco/Image Sport nella foto: Romelu Lukaku-Lucas Leiva

Stefano Orsini ha tracciato le linee del mercato che la Lazio dovrà fare e detto la sua sulla ripresa del campionato

Il responsabile sport del Tgr Lazio, Stefano Orsini, è intervenuto sulle frequenze di Lazio Style Radio per commentare il possibile mercato biancoceleste e commentare la possibile ripresa della Serie A:

PAESE – «Gli italiani hanno vinto lo scudetto della diligenza, dell’applicazione. Adesso le cose stanno cambiando e bisogna prenderne atto. Non si può permettere di far allenare le persone in un impianto pubblico e non permetterlo dove invece sei davvero controllato. C’è qualcosa che non quadra. I giocatori possono perdere tono muscolare, reattività con il pallone. Sono professionisti ed è giusto che si allenino. Sarà il campionato delle sorprese assolute. L’ambiente Lazio è una famiglia, questo è uno dei segreto per cui è arrivata lassù. Non l’avrei sicuramente messa tra le prime due. La Juventus è un club europeo, sopperisce a questo con la quantità e qualità dei giocatori».

PLAYOFF – «Stanno facendo un clamoroso autogol, spero ci ripensino. Non dico di rischiare ma chi dà le garanzie per rispettare tutti i protocolli, non vedo perché non possa permettere a un proprio dipendente di rimanere un professionista. Nonostante ci si alleni a casa, credo che vada fatto qualcosa di più, ovviamente in sicurezza. Fa venire i brividi ma potrebbero l’ipotesi play-off rimane. Solo la rata dei diritti tv che non arriva fa vacillare, se non fallire, qualche club».

CALCIOMERCATO «Secondo me sarà un mercato totalmente diverso rispetto agli altri anni. Magari si prenderanno giocatori tipo Leiva. Diventa necessario prendere qualcuno che abbia già esperienza in Champions. Non basta il colpo alla Parolo, devi prendere tanti Leiva. De Paul? Vogliono 30 milioni e non credo che la Lazio metta sul piatto una cifra del genere per un solo giocatore. Però, non ci sono dubbi, è il prototipo del giocatore di Inzaghi».

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

Privacy Policy