Mercato, Vocalelli: «Priorità era un grande difensore: perchè Muriqi?»

© foto www.imagephotoagency.it

Alessandro Vocalelli è intervenuto sulle frequenze di RadioRadio nel pomeriggio.

Alessandro Vocalelli è intervenuto sui 104.5 di RadioRadio per parlare di calciomercato. A tenere banco sono le strategie della Lazio, ritenute poco convincenti dall’ex direttore del Corriere dello Sport. Ecco le sue parole.

Le priorità tecniche della Lazio sono state oggetto di un’auto-condanna? Se sai di poter spendere solamente un tot e di dover prendere un grande difensore e un ottimo trequartista, e poi fai un attaccante di riserva, Muriqi, e prendi Fares a 10 milioni, il mio voto sul mercato si abbassa ulteriormente. La Lazio era su Kumbulla, un gran difensore, e su David Silva, un trequartista di esperienza internazionale. Oggi improvvisamente va su Hoedt perché ha speso tutto sull’attaccante di riserva e su un quinto di sinistra che ad oggi non è stato ancora ufficializzato. Usiamo buon senso: mi tengo Caicedo e prendo un grande difensore.