Marketing Lazio, Pavanello: «Presenti calciatori all’inaugurazione dello store». E sulle maglie della stagione 18/19…

© foto @YouTube

Lazio / Aggiornamenti sul marketing: Pavanello (ad Macon) e Canigiani parlano del nuovo store e delle maglie della prossima stagione

Arrivano nuove informazioni sull’apertura del nuovo Macron Store. La notizia ha reso felici i tifosi della Lazio ed è per questo motivo che il Presidente amministratore delegato della Macron, Gianluca Pavanello, che ha fatto il punto della situazione sul marketing: «Dopo mesi di ricerche abbiamo aperto a Piazza San Silvestro, nel centro di Roma, il negozio. Vendiamo le nostre linee ma non solo della Lazio, anche materiale della Federazione rugby o maglie di altre squadre che sponsorizziamo nel mondo. Ovviamente il primo gradino per importanza è dedicato alla Lazio. C’è tutta la collezione, è possibile personalizzare anche le magliette per un servizio completo. Giovedì 30 novembre, per l’apertura ufficiale del negozio, ci sarà la presenza di alcuni giocatori della Lazio. A questo poi seguiranno altri eventi con il mondo del rugby. Speriamo che anche questo sia un altro tassello importante nel percorso tra Macron e Lazio. Con la società capitolina c’è un feeling particolare e il nostro modo di lavorare è quello di assecondare il club sotto più punti di vista. Quest’anno la squadra ha tre maglie diverse l’una dall’altra, difficilmente si vede un lavoro del genere negli altri club per quanto riguarda la storia e i tessuti».

CANIGIANI – Anche il responsabile della comunicazione biancoceleste è intervenuto ai microfoni dei canali ufficiali: «La collezione invece è stata lanciata da pochi giorni e riguarda prodotti vintage, ai quali teniamo in modo particolare. Abbiamo realizzato quattro capi che riportano ai primi successi del club e agli anni ’70. Maglie della stagione 2018/19? É già tutto pronto ma non possiamo dare anticipazioni. Biglietti Fiorentina? La vendita aperta continua per tutti i settori, esclusa per la Curva Nord che sta ancora scontando la squalifica».