Connettiti con noi

Coppa Italia

Luis Alberto: «Non possiamo essere così altalenanti. Per vincere serve…»

Pubblicato

su

Luis Alberto ha parlato nel post-partita della gara contro il Milan: di seguito le dichiarazioni dello spagnolo

Luis Alberto ha parlato nel post-partita della gara di Coppa Italia contro il Milan. Le sue parole a Lazio Style Radio:

GARA – «Non siamo stati tranquilli e mentalizzati come nell’ultimo periodo e contro il Milan lo paghi, specie nel primo tempo dove non abbiamo fatto niente».

BOLOGNA – «Sappiamo che contro il Bologna è una partita molto importante, ci può dare tanta fiducia per la lotta europea. Dopo questa sconfitta sappiamo che dobbiamo fare una bella prestazione e vincere in casa nostra davanti ai nostri tifosi. Non dobbiamo dimenticare la gara di andata contro di loro. Oggi male ma secondo me stiamo bene e ce lo dobbiamo ricordare».

CONDIZIONE – «Nelle ultime 4-5 partite mi sono sentito bene, sto migliorando tanto e ho ritrovato la freschezza necessaria per giocare il mio calcio con la palla. Io dico sempre che per giocare bene dobbiamo avere il possesso, con la Fiorentina abbiamo avuto il 70% di possesso palla e infatti abbiamo vinto».

SQUADRA IN COSTRUZIONE – «Oggi non ci siamo applicati, siamo a febbraio e non possiamo più dire che siamo in costruzione. Lo diciamo da 6-7 mesi ma ora basta. Lo abbiamo dimostrato contro la Fiorentina, dovevamo stare più attenti sulle ripartenze del Milan ed essere più aggressivi. Dobbiamo dimostrare sempre di essere una grande squadra, non possiamo essere così altalenanti».

Le parole dello spagnolo a Sky Sport

«Venivamo da un momento di crescita che oggi è mancato dall’inizio. Non abbiamo avuto ritmo e personalità e questa cosa la paghi contro una squadra come il Milan. All’inizio poteva essere dovuto al cambio di allenatore e modo di giocare, ma oggi non vale questo discorso, dovevamo mettere più aggressività. Oggi è mancato tutto. Dobbiamo guardare avanti, alla partita di sabato. Non mi devo giocare il posto, oggi non sono partito dall’inizio per una scelta condivisa. Sono tranquillo e in crescita. Piano piano arriverà tutto, non ho nessun problema con Sarri».

Luis Alberto a SportMediaset

«Dobbiamo lavorare di più. Nel primo tempo ci hanno massacrato, arrivavano sempre primi sulla seconda palla. Ora il nostro obiettivo primario diventa il campionato. Serve dimenticare subito questa pesante sconfitta. Dobbiamo ritrovare la fiducia. Eravamo migliorati tanti, in primis nella gestione della palla. Io in panchina? Ho parlato con il mister ed è stata una scelta condivisa».

Lazio News 24 - Registro Stampa Tribunale di Torino n. 46 del 07/09/2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - PI 11028660014 Editore e proprietario: Sportreview s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a S.S. Lazio S.p.A. Il marchio Lazio è di esclusiva proprietà di S.S. Lazio S.p.A.