Lippi: «I playoff non piacciono a nessuno. Lazio? In piena corsa per lo scudetto»

lippi
© foto www.imagephotoagency.it

Lippi, l’ex allenatore della Nazionale ha parlato dell’ipotesi playoff e playout nel caso in cui il campionato non dovesse terminare

Marcello Lippi, ex allenatore della Nazionale, ha rilasciato una lunga intervista a La Stampa in cui ha parlato anche di Lazio. Ecco le sue parole.

«I playoff non piacciono a nessuno. Appartengono a tantissimi sport importanti, ma le categorie più alte del calcio sono disabituate. La mia speranza è che non si debba ricorrere a formule inedite e alternative, però finire i campionati è prioritario: interromperli definitivamente, assegnare verdetti in base a una classifica parziale, sarebbe assurdo sul piano economico e sportivo. Pensate ai sacrifici dei club che hanno investito sul mercato d’inverno per raggiungere i propri obiettivi o alla frustrazione di chi non potrebbe portare avanti un’annata fantastica, costretto a ripiegare sogni e ambizioni: l’esempio più evidente è la Lazio, in piena corsa scudetto. La Lazio ha qualità e compattezza, ha un ottimo portiere e difensori forti, il capocannoniere del campionato e un bravo allenatore: può competere legittimamente e prima dell’interruzione stava benissimo».

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

Privacy Policy