Le prime parole di Reja alla squadra: “Siamo forti, meritiamo una classifica migliore”

© foto www.imagephotoagency.it

Ieri pomeriggio Edy Reja ha diretto il primo allenamento della sua seconda esperienza in qualità di tecnico della Lazio. Lo ha fatto sotto la pioggia, coadiuvato dal suo nuovo allenatore in seconda Alberto Bollini. Dopo aver dormito a Formello, il tecnico ha atteso l’arrivo al completo dei calciatori al centro sportivo: una volta radunati nello spogliatoio ha salutato i suoi ‘vecchi’ e si è presentato ai ‘nuovi’. Come riporta l’edizione romana di Repubblica le prime parole d’incoraggiamento alla squadra sarebbero state: “Dobbiamo capire che siamo una squadra forte, meritiamo una posizione migliore in classifica”.

Poi è stato il momento di scendere in campo, dove la squadra ha disputato una seduta prettamente atletica. L’unico assente (nonostante fosse a Formello) era Alvaro Gonzalez: l’uruguayano ha rimosso il gesso dal braccio sinistro e scalpita per tornare a disposizione, sa che con Reja può tornare protagonista. Reja si è intrattenuto a parlare specialmente con i giovani e con i calciatori con cui non ha mai lavorato: a loro ha chiesto in che posizione preferiscano giocare, in modo da avere le idee chiare e farli rendere al meglio. Non ci saranno favoritismi, vecchia e nuova guardia partiranno alla pari Darò a tutti una possibilità, se state con me torneremo grandi” ha detto Edy. Il bene della Lazio prima di tutto.