Le PAGELLE di Lazio-Verona: è tornato Ciro d’Italia! De Vrij una certezza, standing ovation per Radu

immobile
© foto www.imagephotoagency.it

La pagelle di Lazio-Hellas Verona 2-0, match valido per la 25^ giornata del Campionato Serie A TIM

I biancocelesti di Simone Inzaghi dovevano assolutamente ripartire. Cotro l’Hellas Verona una vittoria anche dal punto di vista psicologico, essendo i capitolini reduci da un momentaneo periodo di “crisi”. Ecco le pagelle dei biancocelesti:

STRAKOSHA 6: Davvero poco impegnato il portierone biancoceleste, però come sempre attento in qualsiasi situazione.

WALLACE 6: Partita sufficiente quella dell’ex Monaco, con la retroguardia capitolina raramente messa in difficoltà.

DE VRIJ 6,5: Sbroglia alcune situazioni difficili, la sua concentrazione è da prendere come esempio. Le parole di Tare sono state più che chiare. Quest’estate bisognerà assolutamente trovare un sostituto all’altezza…

RADU 6,5: Si vede poco, però agisce in modo “scolastico” facendo passaggi essenziali e buone coperture. Alla sua uscita sarà omaggiato con una standing ovation. (80′ MURGIA: SV).

MARUSIC 6: Molto propositivo, anche se non con la stessa pericolosità di prima. Il montenegrino si fa trovare spesso in avanti sbagliando al 22′ una buonissima palla gol davanti al portiere scaligero.

MILINKOVIC-SAVIC 6,5: Uno dei top d’Europa. Grandissima fisicità, tecnica e visione di gioco. Non ci sono più parole per lui. Partita di certo non eccezionale, però il serbo si conferma.

PAROLO 7: Sin dal principio del match gioca con una mentalità offensiva, tanto da cercare il gol al 10′  con una bella conclusione che esce di poco. Poi il solito grande lavoro “oscuro”.

LULIC 6,5: Grandissima partita di sacrificio del capitano. Uno dei più positivi sin dall’inizio con cross ed altre intuizioni.

LUKAKU 6,5: E’ costantemente in procinto di partire come una freccia, davvero difficile da fermare se non con un fallo. La furia belga. (75′ LUIZ FELIPE 6: Entra a giochi fatti, ma è protagonista di un ottimo salvataggio in area su cross di Rômulo).

LUIS ALBERTO 6,5: Va ad intermittenza, ma quando si accende mette in apprensione la difesa veneta. Diversi passaggi sbagliati non da lui ma è autore dell’assist per la prima rete di Immobile. Nel proseguo della ripresa mette in mostra tutto il suo repertorio.

IMMOBILE 7,5: E’ tornato Ciro d’Italia. Una doppietta per dimenticare i 44 giorni di astinenza. E sono 22 reti in campionato. (85′ CAICEDO: SV).

ALL. INZAGHI 7: Finalmente la sua Lazio è tornata alla vittoria. Questa momentanea “crisi”(per così dire) sembra finalmente passata. Ora bisogna pensare al match di Europa League di giovedì sera.

Articolo precedente
la giocata del matchLa giocata del match, bentornato Ciro Immobile! – Video
Prossimo articolo
immobileLazio-Hellas Verona 2-0, pagelle e tabellino