Le pagelle di Lazio-Eintracht: Correa devastante, Acerbi un muro. Da rivedere Berisha

Napoli-Lazio
© foto www.imagephotoagency.it

Le pagelle di Lazio-Eintracht Francoforte 1-2, sfida valida per la 6^ giornata del Gruppo H di Europa League

Dopo il caos portato a Roma dai tifosi tedeschi giunti per assistere al match, alle ore 18:55 si è finalmente giocata Lazio-Eintracht Francoforte. Ecco di seguito le pagelle dei biancocelesti.

PROTO 5,5: Al 7′ ‘smanaccia’ su un cross pericoloso dalla sinistra salvando la situazione. Al 14′ e al 15′ compie due pessime uscite che potevano creargli non pochi problemi. Non può nulla sulla rete del pareggio di Gacinovic al 65′, sul gol del vantaggio di Haller magari poteva fare qualcosa in più.

BASTOS 5,5: Al 16′ compie un buon intervento su Haller sradicando il pallone dai piedi del francese, in procinto di concludere in rete.

LUIZ FELIPE 6: Stasera aveva maggiori responsabilità e doveva essere molto più concentrato essendo il centrale di difesa. Al 44′ l’ex Salernitana ferma con un bel tackle una pericolosa ripartenza teutonica. Al 64′ è monumentale sulla conclusione a botta sicura di Muller. Poco dopo perde Haller sullo straordinario passaggio di Gacinovic, il francese non perdona e batte Proto.

ACERBI 6,5: Ormai è una certezza. Sempre presente, dà man forte alla difesa capitolina nei momenti di difficoltà. Al 72′ rimedia con un grande intervento ad un black-out di Luiz Felipe.

CACERES 5: Svolge il compitini senza strafare, effettua un paio di proiezioni offensive ma nulla più. (74′ LULIC 5,5: Il bosniaco non cambia le sorti della sfida).

MURGIA 6: Si fa vedere molto spesso per ricevere palla e tenta in numerose occasioni gli inserimenti. In un paio di occasioni dimostra a tutti che la velocità non è il suo forte.

CATALDI 6: E’ protagonista di una prima frazione non brillantissima, come del resto tutti i suoi compagni, ma nella ripresa sale in cattedra. Al 54′ è autore di una bella conclusione da fuori area da circa 20 metri, la sfera esce di circa un metro e mezzo.

BERISHA 5: Non brillantissimo, ai tempi del Salisburgo era un giocatore molto più intraprendente. Al 65′ perde una palla sanguinosa che porta al gol di Gacinovic. Assente ingiustificato. (74′ ROSSI 5,5: Il suo ingresso non cambia le sorti del match).

DURMISI 5,5: Al 32′ tenta una conclusione da fuori area, fuori non di molto. Al 67′, su guizzo di Correa, non trova la freddezza necessaria per battere Ronnow.

LUIS ALBERTO 6,5: Al 3′ è protagonista di una bella azione con un colpo di tacco a liberare Correa. Al 26 è autore di una conclusione che non impensierisce l’estremo difensore teutonico. Al 56′ è autore della magia che manda in rete Correa per il gol dell’1-0.

CORREA 7: Al 29′ si stava involando verso la porta dell’Eintracht saltando Hasebe, ma rendendosi conto dell’infortunio del giapponese, getta sportivamente la palla fuori. 5′ dopo l’argentino, con un grande assist, serve in profondità Murgia che però non riesce ad arrivare venendo rimontato dai giocatori tedeschi. Al 56′ segna il gol del vantaggio grazie ad un ottimo passaggio di Luis Alberto.

ALL. INZAGHI 6: Perde una partita ininfluente ai fini della classifica del girone, ma ritrova Luis Alberto (autore di un grande assist). Lunedì dovrà affrontare la temibile trasferta di Bergamo con l’Atalanta di Gasperini, una sfida assolutamente da non sottovalutare. Preparerà al meglio i propri ragazzi.