Lazio Verona, Di Gennaro: «Non è stato un passo falso»

© foto As Roma 05/02/2020 - campionato di calcio serie A / Lazio-Hellas Verona / foto Antonello Sammarco/Image Sport nella foto: Fabio Borini-Stefan Radu

L’ex calciatore del Fatal Verona, ha commentato il pareggio degli scaligeri contro la Lazio sulla radio ufficiale dei biancocelesti

Antonio Di Gennaro ha preso parte attivamente alla storica impresa del Verona che nel 1985 si laureò Capione d’Italia per la prima volta nella sua storia.

L’ex giocatore, ora commentatore televisivo, ha espresso la sua opinione sulle frequenze di Lazio Style Radio rispetto all’ultima partita che ha visto pareggiare la squadra di Juric con quella di Inzaghi: «Questo è un campionato molto interessante, dove si possono perdere punti con qualsiasi squadra. Lo dimostra l’Hellas Verona, che ha fermato la Lazio. Gli scaligeri hanno individualità interessanti, Strakosha ha risposto presente nelle occasioni in cui è stato chiamato in causa. Ovviamente i gialloblù sono stati anche molto fortunati, visti i due pali biancocelesti ed i miracoli di Silvestri. Comunque non sono stati due punti completamente persi, non è stato un passo falso. L’aggressività veronese però nei duelli in ogni zona del campo ha fatto la differenza, Juric segue le orme dell’Atalanta di Gasperini. Luis Alberto è un fuoriclasse, il vero numero 10 del nostro campionato, uno dei migliori in assoluto. Lo spagnolo è cresciuto anche in termini di personalità, fa parte del più forte centrocampo in Italia. Può ancora crescere Lazzari, che ha delle qualità impressionanti. La gara di Parma sarà insidiosa ma i ducali sono in emergenza quindi la Lazio dovrà assolutamente approfittarne».

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

Privacy Policy