Lazio, tre anni di Milinkovic: il Sergente li celebra così – FOTO

kezman
© foto www.imagephotoagency.it

Tre anni di Milinkovic Savic. Il centrocampista ricorda, sul proprio profilo Instagram, il suo arrivo a Roma sponda biancoceleste

«Non si tratta di un giocatore che sposta gli equilibri». Con mal celata delusione, Pradè commentò così l’approdo di Milinkovic alla Lazio. Una beffa bella e buona quella subita dalla Fiorentina, dopo una sofferta opera di convincimento portata avanti per persuadere il ragazzo. Succedeva tre anni fa, mentre Sergej arrivava a Fiumicino con il viso pulito, il sorriso di chi la sa lunga e al collo la sciarpa biancoceleste. Il sorriso è rimasto tale, così come le sue espressioni, a cambiare è il suo valore: ora è uno dei centrocampisti più contesi di tutto il panorama calcistico. E i tifosi contano i giorni che segnano la chiusura del mercato per poter vedere Il Sergente un’altra stagione a Roma. Nel frattempo, Savic – che non ha mai nascosto il suo attaccamento ai colori dell’Aquila – ricorda sui social il suo arrivo nella Città Eterna, la città che lo ha reso grande.