La Lazio ritrova Di Bello… Due anni dopo

© foto www.imagephotoagency.it

Due anni senza Lazio per Di Bello. L’arbitro della sezione di Brindisi torna a dirigere i biancocelesti dopo la sciagurata partita contro il Torino

Due anni. Tanto è passato da quel Lazio-Torino: Giacomelli al fischietto, Di Bello al VAR e il teatro dell’assurdo in campo. Nella memoria dei tifosi biancocelesti, quella gara è ancora scolpita chiaramente: tocco di mano (evidente) di Iago Falquè neppure valutato e rosso ad Immobile per una reazione giudicata eccessiva, nei confronti di Burdisso. Come ricorda il Corriere dello Sport, a seguito di quei novanta minuti, i tifosi intrapresero un’azione legale al Comitato dei Consumatori contro i due direttori di gara.

Ma nel curriculum di Di Bello c’è anche la famosa simulazione di Strootman durante il derby, che segnalò come fallo e consegnò alla Roma il tiro dal dischetto.
Adesso il destino del fischietto di brindisi è tornato ad incrociarsi con quello della Lazio, dopo due anni…