Connettiti con noi

Campionato

Lazio, squadra “vecchia” fa buon brodo: biancocelesti con l’età media più alta del campionato

Pubblicato

su

La Lazio è scesa in campo nelle 21 partite di campionato con l’età media più alta di tutta la Serie A: il dato

Non è una squadra per giovani. Parafrasando il film del fratelli Coen, la Lazio scesa in campo quest’anno è una squadra forte costruita anche sull’età, sull’esperienza, sulla malizia (nelle 21 gare giocate, i biancocelesti sono andati in campo con l’età media più alta del campionato: 28,7, davanti a Benevento e Inter). E sulla fame di calciatori che oltre i trent’anni scoprono – e danno – il meglio di loro, smaniosi di arrivare in alto.

Adesso sono pronti alla sfida contro l’Inter, che tra due giorni potrebbe catapultare i biancocelesti a pochi passi dai vertici della classifica, in una posizione che ricorda e avvicina quella di un anno fa. Il Corriere della Sera elenca i cosiddetti “vecchietti” che trainano il carro biancoceleste: da Acerbi a Radu per non dire di Immobile, che a 30 anni suonati ha vinto la Scarpa d’Oro e adesso è di nuovo lì, a lottare per la classifica dei cannonieri. Ma forse i due giocatori che più stanno dando in questa stagione sono Leiva e Reina. È una Lazio over 30, ce ne sono cinque di giocatori che hanno superato questa soglia. E un sesto potrebbe essere in campo domenica sera contro l’Inter: Musacchio. Il quale è in corsa per il posto di difensore di centrodestra con Patric.