La Lazio cerca il nuovo de Vrij e sogna Romagnoli

Milan romagnoli
© foto www.imagephotoagency.it

Alessio Romagnoli è il sogno per il dopo de Vrij. Il difensore del Milan che non ha mai nascosto il suo amore per i colori biancocelesti

Il campionato è allo scontro finale, l’attenzione non può e non deve essere distolta da LazioInter ma ipotizzare i primi intrecci di mercato è inevitabile, soprattutto in vista dell’imminente addio di de Vrij. Perchè probabilmente il primo colpo che metterà a segno la società servirà proprio per rimpiazzare l’olandese e rinforzare la difesa: il reparto che, in questa stagione, è stato più volte messo sotto accusa. Servirà un sostituto di spessore, un investimento importante che potrebbe essere finanziato dalla qualificazione Champions.
Per il futuro, il sogno ha già un nome e un cognome: Alessio Romagnoli. Dalla Roma al Milan, il centrale ha portato con sè solo l’amore per i colori biancocelesti. Una fede che ha reso vanto e che ha sempre difeso. Un attaccamento che lo ha fatto entrare di prepotenza nel cuore della tifoseria capitolina. Ma, come per tutti i sogni, il prezzo da pagare è alto: 30 milioni, a riferirlo è l’edizione odierna del Corriere dello Sport. Il giocatore è legato al club rossonero fino al 2020, ma il suo rinnovo sembra al momento bloccato perchè legato ai responsi Uefa e ai conti societari.

ALTRI NOMI – Inzaghi avrebbe messo sulla lista dei desideri due difensori, possibilmente uno mancino. La Lazio continua a seguire Badstuber, in scadenza con lo Stoccarda, giocatore di grande esperienza – ex Bayern Monaco – solo traviato da numerosi infortuni. Nel calderone dei nomi ci sono anche Glik – volto noto nella Serie A avendo militato nel Torino e più volte accostato all’Aquila – e Dedè del Cruzeiro. Attenzioni particolari sono rivolte invece ad Alin Tosca del Betis Siviglia che in questa seconda parte di campionato ha vestito la maglia del Benevento.