La moviola di Lazio-Samp: Massa fiscale, non sbaglia alcun intervento

© foto www.imagephotoagency.it

È Massa l’arbitro di Lazio-Sampdoria. Il direttore di gara, della sezione di Imperia, è stato designato per il match dell’Olimpico

All’arbitro Massa (§sez. Imperia) il compito di dirigere la gara tra Lazio e Sampdoria: il match, in scena sul campo dell’Olimpico, valido per la 15^ giornata di Serie A. A coadiuvare il fischietto ligure saranno gli Assistenti: Valeriani-DiVuolo; il IV Uomo: Illuzzi; addetto VAR: Pairetto e AVAR: Manganelli.

PRIMO TEMPO

6′ – Primo giallo del match per Felipe Caicedo: l’ecuadoriano in un contrasto aereo colpisce accidentalmente Ekdal col braccio. Gesto del tutto involontario e cartellino esagerato;

13′ – Immobile porta in vantaggio la Lazio, ma Massa smorza gli entusiasmi annullando la rete per fuorigioco: decisione giusta;

21′ – La Sampdoria segna il gol del momentaneo vantaggio con Quagliarella: tutto regolare;

39′ – Bereszynski becca il secondo giallo (giustamente) della partita: nel tentativo di fermare Immobile piazza il braccio in maniera violenta davanti al corpo dell’attaccante facendolo cadere;

44′ – Anche Immobile sulla lista dei cattivi per un brutto intervento ai danni di Ramirez;

45′ – 2 i minuti di recupero

 

SECONDO TEMPO

53′ – Cartellino giallo per Audero che, nonostante i numerosi richiami, continua a perdere tempo nella battutta delle rimesse dal fondo;

65′ – Immobile reclama un calcio di rigore per un fallo subito nell’area avversaria: Massa non acconsente e lascia giocare;

69′ – Altro cartellino per la Lazio, stavolta in direzione di Wallace: punito l’intervento violento su Kownacki;

79′ – Preggio della Lazio! Arriva l’1-1 di Acerbi: tutto regolare;

90′ – Brutto fallo di Linetty su Milinkovic; c’è l’ammonizione;

90′ – Decretati cinque minuti di recupero;

90′ + 2 – Rosso per Bereszynski che trattiente con veemenza Correa, lanciato davanti alla porta blucerchiata;

90′ + 3 – Massa chiama l’intervento del Var per un fallo di mano dei doriani, durante la punizione: giallo per Andersen e penalty;

90′ + 7 – Si gioca per altri due minuti;

90′ + 8 – Pareggia la Sampdoria, rete regolare di Saponara che – nell’esultanza – si sfila la maglia e viene ammonito

 

 

 

 

 

 

Articolo precedente
felipe andersonLazio, Felipe Anderson non dimentica i colori biancocelesti – FOTO
Prossimo articolo
acerbi LazioLazio-Sampdoria 2-2, pagelle e tabellino