Lazio, Reina: «Abbiamo onorato la maglia. Prova di sacrificio»

© foto As Roma 24/10/2020 - campionato di calcio serie A / Lazio-Bologna / foto Antonello Sammarco/Image Sport nella foto: Jose' Manuel Reina

Le parole di Pepe Reina a Lazio Style Radio e SkySport, al termine della gara di Champions League contro il Bruges

«Dobbiamo essere contenti, siamo in difficoltà è una grande prova di sacrificio. La squadra c’è stata, abbiamo giocato con grinta e passione, abbiamo onorato la maglia e questo mi rende felice. Era una sfida complicata, se avessimo vinto avremmo messo un mattone importante per la qualificazione, ma l’importante era non perdere e fare punti. Dovevamo mettere grinta e sacrificio per fare il passo in più. Siamo tutti importanti in questi tempi, dobbiamo rimanere uniti, stringere i denti e andare avanti. Chi siamo, siamo, senza alibi.

La voglia dei ragazzi nonostante le mille difficoltà, i cambi del modulo, i ragazzi rimasti a casa, quello che abbiamo fatto oggi è tanta roba e dobbiamo essere soddisfatti. In Europa non è facile fare punti, bisogna mettere qualcosa di positivo. Ora abbiamo una doppia sfida importantissima e dobbiamo prepararci al meglio. Serve una gestione camaleontica per gestire, ma il 3-5-2 è il nostro modulo».

Di seguito le dichiarazioni rilasciate ai microfoni di SkySport

«La squadra merita rispetto, eravamo quelli che eravamo e non possiamo essere altro che contenti. Stasera ero alla settantesima in Champions, la Lazio maturare tramite queste partite, che ti Fano crescere come gruppo e come giocatore, abbiamo bisogno di tutti in questo periodo di vita, dobbiamo essere un gruppo compatto più di prima, essere tutti pronti perché la squadra avrà bisogno di ognuno di noi».