Connettiti con noi

Calciomercato

Lazio, l’uscita di Vavro non altera le liste. Ma Inzaghi chiederà un difensore

Pubblicato

su

Lazio, l’uscita di Vavro non altera le liste. Ma Inzaghi chiederà un difensore

Denis Vavro ha vissuto questa prima parte di stagione senza entrare a far parte delle liste della Lazio per la Champions e per il campionato. Il difensore ex Copenaghen ha giocato soltanto due gare con la propria nazionale, la Slovacchia. Tra pubalgia, pochi allenamenti indicativi e grossi problemi con la lingua italiana, non è mai stato considerato come una risorsa da Simone Inzaghi, neppure con la difesa in piena emergenza. Né Armini né Vavro hanno mai convinto il tecnico, con la differenza che il secondo era stato acquistato la scorsa estate per 12 milioni di euro. Così Patric, Acerbi e Radu sono stati considerati i titolari, con Hoedt che – quando chiamato in causa – ha sempre giocato da perno centrale della retroguardia, e Luiz Felipe che come già accaduto nelle scorse stagioni ha giocato col contagocce, a causa sia del Covid che di un brutto infortunio rimediato col Frosinone nell’amichevole pre-campionato. Vavro non fa parte della lista per la Serie A del club biancoceleste, e non ha mai costituito una pedina su cui fare affidabilità, dunque la sua prossima cessione al Genoa non provocherà mutamenti di lista. Tuttavia l’allenatore della Lazio starebbe richiedendo un nuovo difensore centrale: rispetto allo scorso anno ha perso Bastos e Vavro, e tutti i componenti della difesa hanno palesato qualche problema fisico di troppo in questi primi quattro mesi.

Advertisement