Lazio, la prevenzione prima di tutto: tamponi anche in ritiro

© foto www.imagephotoagency.it

Secondo Il Messaggero la Lazio farà i tamponi e i test non solo a Formello, ma anche in ritiro.

La sensazione, largamente diffusa, è che i giocatori contagiati degli ultimi giorni abbiano contratto il virus all’estero durante il meritato “riposo”. Così si legge nell’edizione odierna de Il Messaggero. Una situazione che ha portato le federazioni di Spagna e Francia a considerare l’ipotesi di rivedere la programmazione dei rispettivi campionati. In Italia i club stanno osservando alla lettera i protocolli, mettendo al primo posto la salute di ogni tesserato. Prima degli allenamenti di gruppo, i calciatori vengono sottoposti a tamponi ed esami sierologici ogni tre giorni. E` il caso della Lazio che farà i test in “trasferta” anche durante il ritiro di, Auronzo di Cadore, provincia di Belluno.