Lazio Juve, Agresti: «Dipende dai recuperi, biancocelesti superiori a centrocampo»

© foto As Roma 07/12/2019 - campionato di calcio serie A / Lazio-Juventus / foto Antonello Sammarco/Image Sport nella foto: esultanza gol Felipe Caicedo

Il dibattito di RadioRadio si concentra sulla Lazio in vista della gara contro la Juventus: ecco le parole di Agresti

Sulle frequenze dei 104.500 nel corso della trasmissione “RadioRadio Lo Sport” è andato in scena il dibattito sulla Lazio, non tanto sul pareggio in emergenza di San Pietroburgo, quanto sulla prossima sfida alla Juventus, in programma domenica alle ore 12.30. Ecco il pensiero di Stefano Agresti.

«Lazio-Juventus? Dipende molto da chi recupererà la Lazio. Per me è un test importante per la Juve, che ha fatto 8 gol con Spezia e Ferencvaros, test poco attendibili e probanti, non vedo una Juve in vera ripresa. La Lazio ha un reparto superiore ai bianconeri che è il centrocampo, ma se manca Luis Alberto il vantaggio viene meno. Per la Lazio sarà la quarta gara in emergenza negli ultimi 10 giorni, noi ci intestardiamo su Leiva e Immobile, ma anche Lazzari è decisivo per la Lazio. Credo la Juve si giochi più della Lazio, ma anche per i biancocelesti la sfida sarà delicata, non può perdere terreno assolutamente. Il giocatore che servirebbe di più è Luis Alberto, che è decisivo in fase offensiva, è giocatore unico. Leiva è un altro elemento importantissimo, ma tra Cataldi e Akpa Akpro un po’ di legna la puoi mettere. A centrocampo loro giocheranno con Rabiot e Bentancur, un centrocampo che la Lazio può mettere in difficoltà».