Lazio, Dossena: «Il tasso di concentrazione dei biancocelesti è salito»

dossena
© foto www.imagephotoagency.it

Giuseppe Dossena è stato interpellato da Radiosei per parlare dell’andamento del campionato italiano e di quello della Lazio

Per anni ha militato nel campionato italiano con le maglie di Sampdoria, Bologna e Torino e di conseguenza è un grande conoscitore del calcio nostrano: Giuseppe Dossena è intervenuto a Radiosei per parlare proprio di questo.

L’ex centrocampista ha dichiarato all’emittente romana: «In Serie A si è alzato il livello della competizione, per fortuna. Merito anche della Lazio. La squadra di Inzaghi ha dimostrato che, in partita singola, può battere chiunque, anche la Juventus. Nel lungo periodo può cominciare a pensare in grande. Cos’è cambiato? La mentalità, il tasso di concentrazione dei biancocelesti è salito, soprattutto se pensiamo alle sconfitte banali che hanno minato il loro cammino nella scorsa stagione. Inzaghi sono anni che dimostra la sua costanza e la sua autorevolezza. Nel calcio di oggi un allenatore è fondamentale, così come tutto il suo staff e gli organi la societari. La griglia finale? Dico Juve, Inter e Lazio, poi forse l’Atalanta. Questo campionato dimostra che le squadre volenterose e determinate hanno possibilità di far bene e raccogliere risultati. Lazio-Samp? Se i blucerchiati pensano di difendersi e basta per 90 minuti rischiano, può essere una scelta controproducente».

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

Privacy Policy