Lazio, Cucchi: «Il gol contro il Napoli è frutto della maturità della squadra»

cucchi
© foto @LazioNews24

La vittoria della Lazio ha dato un altro bel segnale di maturità della squadra, l’analisi di Riccardo Cucchi ai canali ufficiali

Una prova di grande mentalità. Quella che andata in scena all’Olimpico è stata forse la gara che più ha segnato la crescita della Lazio che è riuscita a fare risultato nonostante 90 minuti insidiosi. A Lazio Style Channel, l’analisi di Riccardo Cucchi: «La Lazio è riuscita a far fronte a un avversario che aveva capito come affrontarla. La maturità della squadra ha portato al gol, che è segno della grande determinazione della Lazio, in particolare di Ciro Immobile. C’è una grande convinzione di tutti i giocatori e la sensazione comunque di andare in rete prima o poi».

SCENOGRAFIA«Nel pre c’è stato un momento bellissimo, di emozioni, per una società che ha regalato 120 anni di sogni, con l’ultimo che stiamo vivendo. Ricordo il ricorso a una maglia che ha portato tutti noi al 2000, mi complimento con chi ha fatto questa scelta. Rivedere sul campo quella maglia è piaciuto a tutti».

CREMONESE«L’importante è dosare le forze, la Lazio ha bisogno di tutti. Con la Cremonese sarà una bella partita perché evoca bei ricordi del passato. L’avversario non va sottovalutato seppur inferiore rispetto ai biancocelesti».

LA SQUADRA – Milinkovic è un giocatore che matura anno dopo anno e dimostra tutte le sue qualità. Inoltre è molto legato alla Lazio. Io ho un debole per Immobile e contro il Napoli mi è piaciuto tantissimo. Un attaccante non va valutato solo quando segna, lui ha lavorato per tutti. Ha fatto sponde, suggerito per tutti, si è sempre proposto con una voglia e una determinazione straordinarie. Sul gol non era facile tirarla lì, è riuscito a dare il giro giusto e ha regalato una vittoria importantissima. Strakosha è molto giovane e sta crescendo tantissimo. Ha ulteriori margini di crescita e parallelamente la stessa cosa sta facendo la difesa».