Lazio, capolavoro Champions

© foto Roma 20/10/2020 - Champions League / Lazio-Borussia Dortmund / foto Insidefoto/Image Sport nella foto: esultanza gol Ciro Immobile

Grande vittoria della Lazio contro il Borussia all’Olimpico per 3-1 all’esordio in Champions.

Quando sogno e realtà si fondono non resta che ammirare la bellezza del momento. Godere dell’emozione unica che ne scaturisce. Una palpitazione al cuore. Potente. La vittoria della Lazio sul Borussia Dortmund (3-1) ha generato proprio tutto questo. Probabilmente, a scriverlo un copione così non ci sarebbe mai riusciti a priori. Segna Immobile, tornato Ciro il Grande. Un tocco da Scarpa d’Oro. Una vendetta gelata per la sua ex squadra e per chi l’aveva definito il peggior acquisto dei tedeschi. Rete numero 127 con la Lazio: raggiunto Signori al secondo posto della classifica all time. Il raddoppio è un autogol del portiere Hitz propiziato da un angolo beffardo di Luis Alberto e una spizzata di Luiz Felipe (rientrato dopo 40 giorni e arresosi ad inizio del secondo tempo). Al grande ballo c’è spazio anche per il debuttante Akpa Akpro che segna proprio nel momento più difficile della partita. Una notte da sogno. Le note della Champions, riascoltate dopo troppi anni, a ridestare l’ardore sopito. A risvegliare l’orgoglio di indossare una maglia ultracentenaria. Così si legge nell’edizione odierna de Il Messaggero.