Labbadia: “Lazio cinica ed esperta, c’è solo da imparare dai nostri avversari”

© foto www.imagephotoagency.it

Visibilmente rammaricato per la sconfitta casalinga contro la Lazio, Bruno Labbadia, tecnico dello Stoccarda, ha commentato il risultato della partita. Dopo questo ottavo di finale di andata la sua squadra ha un piede già fuori dall’Europa League, ma il tecnico di origini italiane nutre ancora qualche speranza.

Che gara ha visto Labbadia? “Abbiamo imparato cosa vuol dire essere cinici ed avere esperienza: sono passati in vantaggio alla prima azione utile. Abbiamo avuto anche noi le nostre opportunità, ma con squadre del genere non è mai facile colpire. Loro sono passati in vantaggio e non è facile metterli in difficolta, questo accade quando si incontrano formazioni di livello internazionale, ciniche ed esperte.

Che ne pensa della prestazione di Macheda? Crede sia già finita per il ritorno?? “Il ragazzo ha qualità, ma ultimamente non ha giocato molto. Manca di ritmo per la mancanza di preparazione, integrarsi a metà stagione non è semplice. Ho provato a inserire Harnik, volevo passare alle due punte ma in quella fase di gioco è calato un po’ Macheda, ma è fisiologico… Le possibilità ci sono, ma non sono poi così grandi. La percentuale non è molto elevata, adesso dobbiamo concentrarci sulla prossima gara con l’Amburgo ma non sarà semplice”.

La gara è cambiata dopo l’uscita di Maxim?? “In questo momento è inutile fare considerazioni di questo tipo. Credo che sarà necessaria un’operazione ma non sappiamo di cosa di tratti a livello traumatico. Maxim ha portato la sua dinamicità in diverse azioni velocizzando il gioco, ha fatto una buona partita, è un vero peccato che si sia infortunato”.

Articolo precedente
Saha festeggia Onazi con un tweet e un coro
Prossimo articolo
Ciani su twitter: “Bella vittoria, grazie ai tifosi”