Connettiti con noi

News

La Uefa spiega: «Ecco come tesserare giocatori russi o ucraini»

Pubblicato

su

L’UEFA ammette nelle liste massimo 2 giocatori da club russi o ucraini, anche per le squadre ancora in corso nelle coppe europee

Importanti aggiornamenti nell’ambito del boicottaggio della Russia nel mondo dello calcio.

La UEFA ha annunciato che i club ancora impegnati nelle competizioni internazionali europee potranno iscrivere alle liste al massimo due giocatori provenienti dalle federazioni calcistiche delle nazioni coinvolte nella guerra in corso: Russia e Ucraina.

Inoltre, le nuove regole temporanee permetteranno ai giocatori affiliati a club ucraini e russi di giocare in squadre non appartenenti a queste federazioni fino al 30 giugno 2022.

La UEFA chiarisce: «Per poter partecipare alle suddette competizioni UEFA, ogni nuovo giocatore dovrà, tra l’altro, essere debitamente registrato presso la federazione nazionale di appartenenza come giocatore della squadra interessata, in conformità con le regole proprie delle federazioni e della FIFA».

Quindi, un giocatore (o giocatrice) tesserato presso un club russo o ucraino potrà unirsi anche a un club attualmente in corsa per una coppa europea.