Italia-Brasile 2-2: 91′ per Hernanes, in panchina Marchetti e Candreva

© foto www.imagephotoagency.it

Si è da poco conclusa l’amichevole di Ginevra tra Italia e Brasile. Nel revival di Spagna 1982 gli azzurri partivano da sfavoriti e lo hanno dimostrato nel primo tempo quando la nostra difesa ha sbandato più volte e in due occasioni Fred e Oscar l’hanno punita. Neymar fenomenale e Brasile avanti due a zero con i due assist del fuoriclasse del Santos. Nella ripresa la grinta italiana è venuta fuori e prima De Rossi poi un eurogol Balotelli hanno portato in parità la gara. Un super Julio Cesar poi ha chiuso la porta agli assalti italiani.

Per quanto riguarda i giocatori della Lazio ci si aspettava qualcosa di più, perché dei tre giocatori che potevano calcare il terreno dello Stade de Geneve, solamente uno ha disputato la gara, si tratta del brasiliano Hernanes. Candreva non ha avuto modo di scendere in campo e così Marchetti, mentre il Profeta ha fatto una gara nella norma, meritandosi solamente uno striminzito sei in pagella. Mai pericoloso alla conclusione il centrocampista biancoceleste ha dato segni di nervosismo e si è beccato il giallo oltre a un accenno di diverbio con Balotelli. Nel primo tempo non ha giocato male, ma nella ripresa ha subito il calo complessivo della squadra, finendo un po’ nel limbo. Poteva sicuramente fare di più, ma ha dimostrato di essere in un periodo di forma non eccelsa come abbiamo avuto modo di vedere pure nelle ultime uscite in campionato. La domanda adesso è preponderante: qual è il vero Hernanes? Il fenomeno che fa brillare gli occhi dei tifosi o quello altalenante che incappa in partite da incubo? In attesa di una risposta definitiva, eccovi il tabellino della partita.

Italia 2-2 Brasile

Italia (4-3-1-2): Buffon, Maggio, Barzagli, Bonucci, De Sciglio (73′ Antonelli), De Rossi (80′ Diamanti), Pirlo (46′ Cerci), Montolivo, Giaccherini (67′ Poli), Osvaldo (46′ El Shaarawy), Balotelli. A disposizione: De Sanctis, Abate, Astori, Ranocchia, Candreva, Marchisio, Gilardino, Giovinco, Marchetti, Sirigu. Allenatore: Prandelli

Brasile (4-3-3): Julio Cesar, Dani Alves, Dante, David Luiz, Filipe Luis (77′ Marcelo), Fernando, Hernanes (90′ Luis Gustavo), Oscar (62′ Kakà), Hulk (84′ Jean), Fred (67′ Costa), Neymar. A disposizione: Diego Cavalieri, Dedè, Thiago Silva, Osvaldo. Allenatore: Scolari.

Arbitro: Studer (SVI).

Marcatori: 33′ Fred (B), 42′ Oscar (B), 53′ De Rossi (I), 56′ Balotelli (I)
Ammoniti: Fred (B), Hernanes (B), Filipe Luis (B), Poli (I), Maggio (I)

Articolo precedente
Diakitè al Napoli: dipende tutto da Mazzarri
Prossimo articolo
Brasile, Scolari esalta Hernanes: “E’ il nostro futuro”. Poi il profeta ammette: “Ho temuto l’espulsione”