Inzaghi: «Ottima Lazio per 65 minuti, poi il black out. Parolo? Uscita precauzionale»

inzaghi
© foto www.imagephotoagency.it

Sconfitta per 3-2 la Lazio dopo esser passata in vantaggio grazie al gol di Keita. Inzaghi a fin partita ha analizzato il match

Un’ora di buon calcio poi tutto storto per la Lazio che perde la partita oltre a Parolo e Lukaku per infortunio. Inzaghi a fine partita ha dato la sua disamina ai microfoni di Mediaset Premium: «Sono dispiaciuto per la sconfitta. Per 65 minuti abbiamo fatto un’ottima prestazione poi c’è stato un black out. Ci sono stati due infortuni che dovremo valutare. Spero almeno di recuperare Parolo. Questi infortuni non dovrebbero capitare, ma sono cose che succedono. Non credo abbiano influito i tre cambi della Fiorentina. Eravamo in controllo della gara e l’uscita di Lukaku non ci ha agevolato. Jordan stava facendo un’ottima partita ed era in un momento positivo. Dopo il primo gol è calata la tensione e siamo andati incontro alla sconfitta. Non incide sulla classifica ma vogliamo arrivare comunque quarti. Parolo? E stata un’uscita precauzionale. Per Lukaku è un problema muscolare, mentre per Marco un problema tendineo. Non ci fa piacere, speriamo possa farcela». Infine sul futuro: «Abbiamo centrato l’Europa League, mercoledì c’è la Juventus. Ci incontreremo dopo con Lotito che non ha avuto molto tempo in questo periodo. Spero di restare qui a lungo. Sono un tifoso della Lazio, mi auguro di continuare ancora qui».

SKY SPORT – Mister Inzaghi ha poi continuato a Sky Sport: «Non meritavamo di perdere, ma appena c’è un calo di tensione prendiamo gol evitabili. Torniamo a casa con uno sconfitta ed un paio di infortuni. Sono felice della risposta dei ragazzi che hanno giocato. Parolo è uscito dal campo per precauzione, con Lukaku non ci sono chance di poterlo recuperare, ma con Marco faremo degli esami e cercheremo di averlo per mercoledì». Sui singoli: «Keita è un valore aggiunto che sta facendo bene, ma hanno fatto altrettanto bene Djordjevic e Luis Alberto. Ho avuto notizie positive da molti ragazzi, mercoledì avremo una partita importantissima, che ci siamo conquistati sul campo e cercheremo di onorare».

CONFERENZA STAMPA – Il tecnico biancoceleste si è concesso alle domande dei cronisti in conferenza stampa: «Lukaku e Parolo hanno avuto qualche problemino. Dovremo valutarli per mercoledì. Non ho le diagnosi, ma per Lukaku mi sembra un problema muscolare, credo ci siano poche chance. Per Parolo forse è un problema tendineo, speriamo di poterlo recuperare anche se valuteremo per la con lo staff medico. La partita mi ha lasciato buone impressioni. Sono arrabbiato per la sconfitta, non meritavamo di perdere. Abbiamo fatto 65 minuti ottimi poi, come a volte accade abbiamo mollato la presa prendendo tre gol. Probabilmente l’infortunio di Lukaku c’ha penalizzato, stava facendo bene. Abbiamo preso due gol in modo fortuito e ci siamo deconcentrati. Abbiamo perso una sfida che non meritavamo per quello che ho visto. Anderson? Sono contento dei giocatori in attacco, Keita, Djordjevic e Luis Alberto hanno fatto bene. Per Immobile e Felipe è stato più difficile, subentrando».

LAZIO STYLEInfine Simone Inzaghi ha parlato ai canali ufficiali della società: «A parer mio la squadra ha giocato un’ottima gara, ho avuto delle risposte da parte dei giocatori. Poi c’è stato un calo di concentrazione e i gol presi sono stati fortuiti, ma può capitare. Dispiace perdere così, anche chi gioca meno oggi mi ha risposto bene. Gli infortunati? Lukaku penso che non ce la faccia contro la Juve, Parolo speriamo di averlo. Sono contento dei giocatori là davanti, Djordjevic, Keita e Luis Alberto han fatto bene. Nel secondo tempo ho inserito Felipe Anderson e Immobile per tenere il baricentro alto e velocizzare l’azione, poi anche l’infortunio di Parolo ha complicato tutto. Il record di gol? Sono molto soddisfatto, così come per l’obiettivo delle vittorie esterne. Ora tutti concentrati per mercoledì, sarà una partita da affrontare nel migliore dei modi. Oggi non meritavamo la sconfitta».